Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

venerdì 17 luglio 2015

CDP vende bond ai risparmiatori, ma senza garanzie


Cassa Depositi e Prestiti, come si legge nell'articolo, nacque nel 1924 per poter concedere finanziamenti agli enti pubblici e agli organismo di diritto pubblico, la missione storica dell’istituto. Ma oggi "finanzia un ristretto gruppo di imprenditori italiani e con l’altra chiede denaro ai cittadini", fra l'altro "senza offrire la garanzia dello Stato per le sue obbligazioni". E pare che chi collochi il suo debito e ci faccia soldini sopra siano, tanto per cambiare, le più grosse banche italiane, Intesa e Unicredit. Il rendimendo del suo bond? Leggete l'articolo
Il Fatto - Cassa depositi vende bond ai risparmiatori, ma senza garanzie
L'offerta del gruppo che gestisce il risparmio postale viene definita nel prospetto "non adatta alla generalità degli investitori" perché i bond sono "strumenti finanziari di particolare complessità”. Ma a valutare se il risparmiatore ha sufficiente esperienza sono gli istituti di credito. Che incasseranno anche le commissioni legate all'operazione
di Fiorina Capozzi | 13 marzo 2015
.. largo ai privati, che la roba statale non funziona! :D

Nessun commento:

Posta un commento