Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 19 luglio 2015

25 anni di prezzi di Rame, Zinco, Piombo, Nickel, Stagno, Alluminio e metalli preziosi a confronto



Le quotazioni di oro, argento e platino crolleranno ancora? Sino a che livelli? Per quanto tempo ancora faranno schifo se non peggio?

La "bolla" che ha culminato nel 2011 è stata pompata da pazzi metallari che pensano che oro e argento sono moneta, la vera e sola moneta, e che le valute fiat sono tutte carta straccia?

Da InfoMine.com :


Prezzo dell'ORO dal 1990 al 2015 (in dollari per oncia Troy)

  
Prezzo dell'ARGENTO dal 1990 al 2015 (in dollari per oncia Troy)

Se così fosse le altre commodities minerarie non avrebbero dovuto avere niente a che fare con questa bolla, vi pare?

e invece ...

Prezzo del RAME dal 1989 al 2015 (in dollari alla tonnellata)


Prezzo del ZINCO dal 1989 al 2015 (in dollari alla tonnellata)
Prezzo del PIOMBO dal 1989 al 2015 (in dollari alla tonnellata)



Prezzo del NICKEL dal 1989 al 2015 (in dollari alla tonnellata)

Prezzo dello STAGNO dal 1989 al 2015 (in dollari alla tonnellata)

solo il prezzo dell'alluminio non è sostanziosamente più alto rispetto a 15-20 anni fa:


Prezzo dell' ALLUMINIO dal 1989 al 2015 (in dollari alla tonnellata)


Riassumiamo.

Il Rame quotava intorno ai 2000 dollari la tonnellata negli anni '90 ed ora che è sceso parecchio .. quota al triplo, sui 6000 dollari la tonnellata.

Lo Zinco quotava intorno ai dollari la tonnellata ed ora che la "bolla" delle commodities si è sgonfiata (o sta ancora sgonfiandosi?) sta al doppio, intorno ai 2000.

Il Piombo quotava sui 500 dollari la tonnellata ... ed ora quota sui 2000 dollari la tonnellata, il quadruplo.

Il Nickel quotava mediamente circa sui 7000 dollari la tonnellata ... ed ora che s'è schiantato sta sui 14.000 dollari la tonnellata, più o meno il doppio.

Lo Stagno stava sui 5000 dollari la tonnellata ... ed ora, dopo punte sopra i 30.000 dollari la tonnellata, sta a "solo", all'incirca 15.000 dollari la tonnellata, il triplo.

Solo l'Alluminio quotava grossomodo mediamente intorno ai 1500 la tonnellata ed ora quota solo a poco di più, intorno ai 2000 dollari la tonnellata.

˜˜˜
a confronto i metalli preziosi come sono messi in questi grafici di lungo periodo?

L'Oro quotava sui 300-400 dollari l'oncia e mo quta sui 1150 scarsi .,. un triplo/quadruplo.

L'Argento stata sui 5 dollari l'oncia e mo quota intorno ai 15 dollari l'oncia, il triplo.

Il Platino? il Palladio? eccoli qua:


Prezzo del PLATINO dal 1986 al 2015 (in dollari per oncia Troy)


Prezzo del PALLADIO dal 1986 al 2015 (in dollari per oncia Troy)


Il Platino stava sui 400 dollari l'oncia e ora sta sui 1000, un doppio/triplo.

Il Palladio stava sui 100-150 ... ed ora, dopo un crollo recente ben più veloce di oro e argento, sta sui 600 e più, un quadruplo/sestuplo.

Insomma: quello che volevo farvi vedere è come i metalli preziosi non hanno avuto un andamento dei prezzi poi tanto fondamentamentalmente diverso da tutte le altre commodity minerarie. Tutti i metalli hanno segnato dei picchi ed ora hanno ritracciato a dei 2x-3x o 4x rispetto a pochi lustri fa.

Perché? Che significa? Che tutti i metalli sono ancora in bolla? Che il valore monetario di oro e argento non hanno contato un beneamato cazzo nel dare un "premium" a questi metalli nobili rispetto ai metalli "di base"? (nobili significa che non si corrodono, si conservano) Parebbe proprio di si. Come speigarsi sennò l'andamento dei prezzi degli altri metalli "di base"? Come spiegarsi il prezzo "da bolla" del Rame al triplo rispetto a solo 10 anni?

Cosa vogliamo pensare, che il rame tornerà a 2000 USD/ton, il palladio a 100 USD/oz, l'oro a 300 USD/oz, l'argento a 5 USD/oz, lo zinco a 1000, il piombo a 500 USD/ton? Son tutti, ancora, in bolla?! Io non credo. Voi credetelo se vi pare ma a me pare una teoria ridicola. Un kilo di pane costa oggi come nel 1990? Un litro di benzina?

Se siete di quelli che credono che il petrolio tornerà a 10 dollari al barile, che la "teoria" del picco sia una stronzata, una teroira appunto e non un'ovvia realtà, e così via .. beh .. NON COMPRATE METALLI, preziosi o meno che siano, perchè torneranno tutti giù ai livelli di 20 anni fa.

Insomma, voglio dire, già solo per la questione dell'inflazione i prezzi dei metalli al doppio/triplo mi pare che siano nelle carte, mi pare che siano nella normalità delle cose.

Se poi invece aggiungi che tutti i metalli sono più o meno sulla via per il picco della produzione mineraria su questo pianeta o che il picco magari l'hanno già raggiunto, il che significa che in futuro se ne produrrà da miniere sempre (dipende da metallo a metallom non tutti sono/arriveranno al picco all'unisono), stante una popolazione mondiale che è almeno 6 volte quella di anche solo 100 anni fa, tutti che vogliono acqua, cibo e risorse ...

Se poi aggiungi ai metalli preziosi anche le loro proprietà monetarie .. sarà un residuo barbarico ma non mi pare che le banche centrali, anche quelle occidentali, ne stiano svendendo da diversi anni a questa parte, anzi, mi pare che si litighino le riserve che ci sono o che ci dovrebbero essere (vedi rimpatri tedeschi, olandesi, austriaci da Londra, Parigi e soprattutto New York) ...

... beh, a me pare abbastanza ovvio che a comprare metalli preziosi ora c'è rimasto poco margine perchè la cosa si riveli, negli anni, un errore.

Potranno scendere ancora? Si, certo, i padroni del vapore hanno negli anni scoperto che non c'è bisogno di usare oro vero per sopprimerne il prezzi, basta la carta. Da jesse:

"We hypothesize that, having learned from the misadventures of the 1960s, the policy elites, well-versed in the practice of financial engineering and market manipulation, would have seen no need to dump stocks of government gold reserves onto the market, 1960s style, to keep the price in check.

Instead, synthetic gold, sourced in pyramids of credit extended to bullion bankers by central banks with little or no claim on physical substance, have provided a more efficient, better-camouflaged form of intervention. COMEX synthetic gold and related over-the-counter derivatives are traded in macro strategies implemented by hedge funds, high-frequency trades, and commodity funds in pair trades with interest-rate, currencies, equity futures, or even more exotic offsets. The volumes traded are huge, and bear little resemblance to actual flows of physical metal.

We suspect that shorting gold has come to seem like a riskless proposition as long as there is confidence in the Fed. Synthetic gold is the perfect substance for a carry trade: an easy borrow with very low carrying cost and little upside basis risk. Such a hypothesis, in our opinion, does much to explain the incongruity of a declining gold price while fundamentals for paper currency, and the U.S. dollar in particular, obviously deteriorate; while demand for physical gold has exceeded new mine supply for several years running; and while above-ground 400-ounce .995-gold bars located in London, New York, and other financial capitals (in cohabitation with speculative trading activity in paper markets) have steadily dwindled and disappeared into Asian financial centers reformulated as .9999 kilo bars."

Tocqueville Gold Newsletter 2Q 2015

.. ma alla lunga i nodi monetari dovranno venire al pettine. E se non quelli quantomeno i problemi di produzione mineraria. O vogliamo credere che esaurita una miniera ce ne sarà sempre un'altra nuova, vergine, gonfia d'oro, da sfruttare, per sempre?

Certamente questi aumenti dei prezzi delle commodities hanno a che fare molto con l' "apertura" della Cina dal 2000 in avanti ed alla sua esplosiva crescita degli ultimi 15 anni. 1 miliardi e 200-300 milioni di persone che si ritrovano a crescere di botto ed ambire a standard di vita occidentali sono un bel colpo.

Sicuro è stato una crescita tumultuosa e si sono create bolle da paura, quella immobilare e quella della borsa che sta esplodendo ora. Non credo che il dato recente di una crescita cinese al 7% sia vero, sarà di meno, ma sempre di crescite "folli" per paesi come il nostro e tutto l'occidente già sviluppato o quanto meno di stati .. stasi da un punto ben più alto rispetto a 15-20 anni fa. Metti dentro l'India, l'Africa ... se la popolazione mondiale non subirà un crollo sostanziale nei prossimi lustri/decenni la domanda di metalli (come di risorse alimentari e acqua ancor prima) sarà sempre maggiore... o quanto meno non calerà.

E questo in concomitaza con l'arrivo dei picchi di quasi tutte le risorse. Fatevi pure il segno della croce e/o toccatevi i maroni e fate le corna.

Ecco, le uniche due cose che riesco ad immaginare che possano invalidare le mie previsioni sono:

1) un crollo verticale della popolazione mondiale, tipo da 7 a 3 mld di persone in pochi anni (cosa che potrebbe avvenire solo con guerre e fame a livelli mai visti prima nella storia umana.. anche i macelli della seconda guerra mondiale lasciarono sul campo solo una percentuale generalmente bassa di soldati/civili rispetto alle popolazioni)

2) l'invenzione dello sfruttamento di una fonte d'energia pressochè illimitata e a bassissimo costo, che renderebbe possible l'adozione di "universal mining machines" come descritte da Ugo Bardi.

La seconda sarebbe il solo vero "game changer", ma non lo vedo all'orizzonte (e neanche oltre l'orizzonte ... è possibilissimo, se non probabile, che non arriverà mai).


---

PS: Le info su questo sito vi sono servite o vi serviranno? Vi hanno dato nuove prospettive e consapevolezze? E allora fatela una donazioncina del cazzo, che non ho nessuna voglia di pagare tutto io al prossimo rinnovo dello spazio internet. Lavorare aggratis ci può anche stare, mi piace tenere questo blog, ma dover anche pagare .. non stupitevi poi se un giorno scompare tutto causa "bolletta" internet non pagata. Già ho smesso di fare post su questo o quel tipo di moneta data la consapevolezza che potrebbe tutto finire nel cesso una volta o l'altra.. potrei trasferire tutto su blogspot ma sarebbe un lavorone anche quello. Molto più facile lasciare slittare tutto nell'oblio. Sono circa 200 euro all'anno solo per tenere su sto sito. Mi piacerebbe pagare in anticipo per almeno i prossimi 5-10 anni ma ... se continua così preferisco comprarmi delle once o fare un viaggetto e fanculo tutti.

1 commento:

  1. commodities schiantate
    http://www.zerohedge.com/sites/default/files/images/user3303/imageroot/2015/07/20150722_EOD9.jpg

    domanda di rame all'LME in rallentamento
    http://www.zerohedge.com/sites/default/files/images/user3303/imageroot/2015/07/20150722_EOD5.jpg

    new home sales e prezzo del legname (negli usa si costruiscono le villette in legno)
    http://www.zerohedge.com/sites/default/files/images/user3303/imageroot/2015/07/20150722_EOD6.jpg

    oro in calo per 10 gg di fila, mai del 1996
    http://www.zerohedge.com/sites/default/files/images/user3303/imageroot/2015/07/20150722_EOD1.jpg

    petrolio ai minimi, 48 dollari al barile
    http://www.zerohedge.com/sites/default/files/images/user3303/imageroot/2015/07/20150722_EOD2.jpg

    la ripreeeeesa! E foooorza Reeeenzi, e siaaaamo tantisssiimiiiii ...

    RispondiElimina