Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

martedì 16 giugno 2015

Indovina quale stato del Medio Oriente ha decapitato già 100 persone da inizio anno


Però, che bravi i Sauditi, hanno già superato quota 97, i decapitati di tutto il 2014 ...


Saudi Arabia on Monday beheaded a Syrian drug trafficker and a national convicted of murder, taking to 100 the number of executions in the kingdom this year.

The number of executions has surged in 2015 compared with the 87 recorded by AFP for all of last year. But it is still far below the record 192 which rights group Amnesty International said took place in 1995.

Syrian Ismael al-Tawm smuggled "a large amount of banned amphetamine pills into the kingdom", said an interior ministry statement carried by the official Saudi Press Agency.

He was beheaded in the northern region of Jawf.

A separate statement said that Rami al-Khaldi was convicted of stabbing another Saudi to death and was executed in the western province of Taef.

Drug and murder convictions account for the bulk of executions in Saudi Arabia.
ah, beh, dai, erano tutti trafficanti di droga (quasi, forse) Giovanardi gioisce. Grazie a queste politiche sicuramente non esisiterà più traffico e consumo di droga nel paese da qui all'estate (/sarc).

Comunque, giusto per mettere i punti sulle i, ecco la classifica degli stati che uccidono legalmente di più (guerre a parte ovviamente):


evidentemente qui non sono contati quelli ammazzati dalle "forze dell'ordine" per sbaglio o per colpa o per smaccato abuso di potere, vedi le centinaja di persone ammazzate negli USA da agenti in una divisa.

Nessun commento:

Posta un commento