Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

mercoledì 3 giugno 2015

Il debito globale è cresciuto di 57 trilioni di dollari dal 2007

e annamo bbene, propio bbene
© Sora Lella
mckinsey debt world 2000 2007 2014

Cheddire? Forse che il prezzo del barile a "solo" 50-60 dollari potrà magari fare andare avanti la carretta per qualche anno ancora. Signori, non so voi ma a me 'sti numeri fanno pensare a quando uno fa un bel frontale ai 140 all'ora. Cioè, agli istanti prima dell'impatto. Speramo bbene che me sbajo.

Faccio solo notare che quando si dice debito si pensa subito al debito pubblico (chissà perchè, eh) ma secondo McKinsey è solo il 29% del debito totale, quello delle corporations è quasi pari e a seguire quello finanziario e solo per ultimo quello delle famiglie (households).

PS: per chi non l'avesse capito la prima colonna a sinistra è riferita al 2000 (quarto trimestre, Q=Quarter), la seconda al 2007 e l'ultima al secondo trimestre 2014 (quasi un anno fa quindi). GDP è il PIL (Gross Domestic Product).. siamo ad un livello di debito complessivo globale pari a circa 3 anni di PIL mondiale (2,86 sarebbe). Trilions è la nozione anglosassone per migliaja di miliardi. Sarebbero cioè circa 200.000.000.000.000,00 dollari

Nessun commento:

Posta un commento