Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

giovedì 21 maggio 2015

Ryden: Bitgold, finalmente compri la verdura con l’oro


BitGold. E' un po' di giorni che vedo la loro pubblicità dappertutto e mi sono guardato un po' il loro sito.. mi sembrano un po' troppo agli esordi, vedo che ci sono anche diversi italiani fra gli sviluppatori dell'idea. In pratica si tratterebbe di comprare oro da loro (a basso spread), decidere in quale delle loro camere blindate depositarlo (senza spese di conservazione al sicuro) e poi lo puoi usare anche per pagare altri che abbiano un account con loro (oltre che rivenderlo). Ha del geniale.

Anna Ryden ha fatto una prova e ci ha appena fatto un post:
Osservamondo - Bitgold: finalmente compri la verdura con l’oro
20 maggio 2015
A me i problemi principali sembrano:

1) mi pare che siano un po' troppo agli esordi.. c'è da fidarsi? Leggendo Anna vedo che sono quotati alla borsa di Toronto quindi non proprio la stessa cosa di quelli che ti scrivono per mail "noi essere banca, dare noi tuoi numeri di account che dovere verificare". 2) "Se non lo puoi tenere in mano non è tuo", diceva quello. Come la mettiamo con le legislazioni dei vari paesi implicati, se scegliessi la vault di Zurigo come ha fatto Anna, ci sarebbe di mezzo la legislazione italiana, canadese e svizzera .. non so, posso tranquillamente pensare che l'oro che compro con loro resterà sempre mio e nelle mie disponibilità? 3) In pratica si tratta di una rimonetizzazione de facto dell'oro (anche se non a valori nominali stabiliti da una BC) .. quanto starà bene ai vari pianificatori centrali non appena dovesse prendere piede?

Certo che le loro condizioni sembrano da sogno: 1) compri e vendi oro fisico poco lontano dal prezzo spot. 2) Non ti appioppano spese di conservazione nelle loro vaults. 3) Lo puoi "redimere", riscuotere quando vuoi (anche per posta, pare). 4) Lo puoi usare per pagare chiunque altro abbia un accont con loro (!!)

Pare persino troppo bello

Nessun commento:

Posta un commento