Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

sabato 9 maggio 2015

Metal Minerals Scarcity: Confronto fra diversi studi



Ho costruito una tabella riassuntiva dei dati di un pajo di ricerche (per ora) su quanto tempo potranno durare le riserve minerarie planetarie di questo piuttosto che di quell'altro elemento (era sul vecchio AF.org, persa.)

Dalla/e pubblicazione/i di Diederen deduciamo grossomodo una data di "esaurimento" dei seguenti minerali. Ripeto che queste date mi pajono troppo vicine, troppo prossime nel tempo, ma ritengo che siano comunque significative e ci possono fare da guida nel capire come si potrà sviluppare la prossima carenza delle produzioni minerarie terrestri.

Ripeto che questi numeri Diederen li ha dedotti dalle riserve esistenti note al 2008, anno del suo studio, e quindi mi pare lecito:

1) da un lato immaginare che altri giacimenti potranno essere scoperti e sfruttati, anche se magari a minori concentrazioni di elemento estraibile nella roccia e quindi maggiori costi energetici e finanziari di estrazione per stessa unità di prodotto,

2) immaginiamo anche che gli universitari che hanno fatto questi studi si siano resi conto del colossale problema a cui va incontro l'umanità e abbiano un po' "truccato" i dati nel tentativo di provocare shoch sperando che qualcuno si svegli, magari a livello di programmazione centralizzata statale.

3) e dall'altro lato che quando saremo entrati nella fase discendente della curva gaussiana del Peak Oil e l'era dell'energia in quantità e a buon mercato sarà tramontata, una percentuale sempre maggiore dell'energia rimanente verrà usata per scopi primari come coltivazioni e allevamenti (è una storia lunga spiegare qui perchè queste attività sono molto più energivore di quanto si pensi) e trasporti, il reciclo prenderà man mano a farla da padrone, e il costo di estrazione delle risorse rimaste potrebbe diventare proibitivamente alto.

Rintracciati anche un vecchio studio del 2006 e un'infografica di VisualCapitalist nella memoria del sito (vedi in fondo al post per tutti i link), ho costruito una tabella riassuntiva delle previsioni (fa schifo perchè era stata fatta por argentofisico.org):


ELEMENTO
SIMBOLO
Reller
& Graendel
2006
Diederen
2008


Stronzio (Strontium)Sr
2020

ARGENTO (Silver)Ag2016* - 20362021

Antimonio (Antimony)Sb2019* - 20362022

ORO (Gold)Au2042* - 20512024

Zinco (Zinc)Zn2040* - 20522024

Arsenico (Arsenic)As
2025

Stagno (Tin)Sn2023* - 20462026

Indio (Indium)In2010* - 20192027

Piombo (Lead)Pb2014* - 20482027

Bario (Barium)Ba
2028

Cadmio (Cadmium)Cd
2028

Mercurio (Mercury)Hg
2032

Tungsteno (Tungsten)W
2033

RAME (Copper)Cu2044* - 20672035

Tallio (Thallium)Tl
2036

Manganese (Manganese)Mn
2037

NICKEL (Nickel)Ni2063* - 20962038

Molibdeno (Molybdenum)Mo
2041

Renio (Rhenium)Re
2044

Bismuto (Bismuth)Bi
2046

Niobio (Niobium)Nb
2048

Ittrio (Yttium)Y
2048

Ferro (Iron)Fe
2056

Tantalio (Tantalum)Ta
2061

Cobalto (Cobalt)Co
2067

Titanio (Titanium)Ti
2069

Alluminio (Alluminium)Al2516* - 30332073

Litio (Lithium)Li
2078+

Berillio (Beryllium)Be
2078+

Magnesio (Magnesium)Mg
2078+

Cromo (Chromium)Cr2046* - 21492078+

PLATINO (Platinum)Pt2048* - 23662078+

PALLADIO (Palladium)Pd
2078+

RODIO (Rhodium)Rh
2078+

Tellurio (Tellurium)Te
2078+

Vanadio (Vanadium)V
2078+

Tantalio (Tantalum)Ta2026* - 2124


Uranio (Uranium)U2025* - 2065


Fosforo (Phosphorus)P2148* - 2351


* lo studio di Reller&Graendel ipotizza queste date SE tutta l'umanità consumasse in media la metà del cittadino statunitense, che notoriamente consuma moooolta più energia e risorse persino di europei e giapponesi.

Si notano scostamente massicci fra una previsione e l'altra, vedi per esempio quelle sull'Alluminio. La crosta terrestre è fatta per lo più di Alluminio e Silicio (tanto che i geologi e i geotecnici la chiamana SiAl mentre gli strati più vicino al nucelo del pianeta SiFe).. per questo anch'io ho sempre considerato l'Alluminio come praticamente infinito (anche se niente è infinito sulla terra. Diciamo praticamente infinito per noi e le prossime generazioni). Il problema però che è che mi risulta che ci voglia un botto di Energia per raffinarlo. In un mondo post-picco quindi potrebbe essere, anche qui, questa la ragione della relativa carenza di questo metallo.

In generale però pare che i metalli più "a rischio esaurimento" siano Stronzio ( chi l'avrebbe mai detto, eh :) ), Antimonio, Zinco, Stagno, Indio, Litio (?), ecc (oltre ad Argento ed Oro ovviamente) ... potrebbe aver senso "collezionarli"? Beh, forse, perchè no... ovviamente però in un'ottica di lungo-lunghissimo periodo. Il problema è capire a che prezzi li si può trovare e per quali canali e a che prezzi li si può anche rivendere e come e a chi. Vedete quanto possono distare le previsioni da uno studio all'altro. L'alea è tanta, tantissima.

Prossimamente cercherò di fare dei post per ognuno di questi elementi. A che servono, dove vengono utilizzati, come possono (o no) essere sostituiti, quali sono le loro quotazioni ufficiali, se e dove è possibile comprarli e se e come è possibile rivenderli, se sono pericolosi o meno da conservare, ecc...

Man mano che farò questi post li aggiungerò come iperlink nella tabella qui sopra.

---

Ecco i link agli studi di questo tipo che ho riportato su ArgentoFisico:






e queste fonti dirette (in inglese):

National Accademy of Sciences of the United States of America - Criticality of metals and metalloids
By T. E. Graedel, E. M. Harpera, N. T. Nassara, Philip Nussa, Barbara K. Recka - Gennajo 2015


Se troverò altri studi del genere in futuro (e se qualcuno li trovasse è pregato gentilmente di segnalarmeli, grazie) e li pubblicherò il Tag da usare sarà "Metals Scarcity".

Nessun commento:

Posta un commento