Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

venerdì 1 maggio 2015

Martenson: Viviamo come Dei


Dal capitolo 15 del libro di Chris Martenson "The Crash Course":
Per capire perchè il petrolio, in particolare, è così importante nelle nostre economie e nelle nostre vite dobbiamo capire cosa fa per noi. Diamo un valore ad ogni data fonte di energia perchè la possiamo sfruttare e fargli fare del lavoro al posto nostro.

Per esempio ogni volta che accendi una lampadina da 100 Watt è la stessa cosa che avere uno schiavo nello scantinato che parte a pedalare a pieno regime per tenerla accesa. Questo è quanta energia consuma quella lampadina.

Quando ci facciamo una doccia calda o quando usiamo l'aspirapolvere è come se di schiavi nello scantinato, tutti a pedalare come ossessi, ne avessimo 50, pronti a spomparsi h24 ogni volta che clicchiamo su un interruttore.

Quando saltiamo sulla nostra automobile, a seconda della cilindrata, è mediamente la stessa cosa che un re che si fa portare in una carrozza trainata da 300 cavalli.

In effetti questo "conteggio degli schiavi" del nostro vivere moderno supera, e di parecchio , quello di tanti Re del passato. A parte che i Re del passato se lo sognavano di passare una carta di credito e trovarsi a proprio capriccio dall'altra parte del mondo in meno di un giorno.

E quanto "lavoro" è contenuto in un gallone di petrolio raffinato (circa 3,78 litri del S.I.), la nostra sostanza energetica preferita?

Beh, se metti un gallone di petrolio nel serbatoio della tua auto e poi sali e la guidi sino a che non è finito e poi scendi a la spingi indietro sino a casa scoprirai esattamente quanto lavoro può fare un semplice gallone di benzina.

Si scopre che un gallone di benza incorpora un'energia equivalente a circa 350-500 ore di lavoro umano (dipenderà anched da che tipo di lavoro).

Se quindi un gallone riesce a fare tutto questo lavoro umano equivalente, che valore gli assegneresti? 4 dollari? 10 dollari? Fai conto di assumere uno che riporta a casa la tua auto a secco al posto tuo, e di pagarlo anche soplo 15 dollari l'ora. Scopriresti che un gallone di benzina vale fra i 5000 e i 7500 dollari di lavoro umano.

Un altro esempio: E' stato calcolato che la quantità di cibo che il nord americano medio consuma in un anno necessita di circa 400 galoni di petrolio raffinato per essere prodotto e trasportato sino alla sua tavola.

A 3 dollari al gallone (il prezzo medio alla pompa negli States) sarebbero tranquillamente 1200 dollari l'anno solo di costo della benzina per il tuo cibo. Se trasformiamo questa quantità di petrolio in ore di lavoro umano salta fuori che solo per far arrivare il cibo alla nostra bocca ci vuole l'energia di circa 100 schiavi che lavorano 40 ore a settimana.

Questa cosa rende la tua dieta moderna ben al di la delle possibilità di molti Re del passato.

Per mettere le cose nel giusto contesto la produzione e il trasporto del cibo consuma da sola i 2/3 di tutta la produzione nazionale di petroliostatunitense(nel 2010, anno della redazione del libro, lo shale era agli inizi). Per questa banale ragione una cessazione dei flussi di petrolio in entrata negli States dal resto del mondo sarebbe altamente distruttiva di tutta l'economia del paese visto che la gran parte del petrolio nazionale sarebbe necessaria anche solo per mangiare.

A parte come il petrolio lavoro in silenzio e per lo più non visto per rendere le nostre vite quotidiane quelle che conosciamo, il petrolio è un miracolo in tanti altri modi. Nei processi industriali il petrolio è la componente fondamentale di numerosi prodotti necessari, dai fertilizzanti alle plastiche, dalle vernici alle fibre sisntetiche, da altri quasi infiniti processi chimici ai voli aerei.

Se consideriamo tutte le altre possibili fonti d'energia (rinnovabili, nucleare, carbone, gas.. ) scopriamo che sono inadatte a soddisfare tutti gli scopi che soddisfa il petrolio.

Si potrebbe dire che viviamo come Re ma in verità anche i più ricchi Re del passato non potevano ordinare qualcosa dall'altra parte del mondo con un click e trovarsela davanti alla porta di casa pochi giorni dopo.

Queste abilità sono piuttosto proprie degli antichi Dei greci. E in effetti, se ci pensi, siamo abituati a vivere, oggi, come Dei.

PS: l'unità di misura dell'Energia, nel Sistema Internazionale, è il Joule. L'unità di misura del Lavoro è il Joule. Il Lavoro (alias Energia) è definito come una Forza unitaria applicata (ad una Massa unitaria) necessaria per ottenere uno Spostamento unitario, quindi come Newton per Metro.

Ricorda niente? La tua Forza applicata a retro della macchina per spingerla sino a casa (Metri .. o Km :) ) del'esempio di Chris.

Il Newton a sua volta è definito come Massa per Accelerazione (F = m*a).

L'unità di misura dell'Energia (alias Lavoro) è quindi 1J = 1N*m = 1 (Kgm*m2)/s2 .... = anche a 1W*s, 1 Watt al Secondo, Potenza per unità di Tempo.

Nessun commento:

Posta un commento