Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

martedì 26 maggio 2015

IMF: I sussidi ai combustibili fossili valgono 5.300 mld di dollari


E cheddire di questa news?
The Guardian - Fossil fuels subsidised by $10m a minute, says IMF

Fossil fuel companies are benefitting from global subsidies of $5.3tn (£3.4tn) a year, equivalent to $10m a minute every day, according to a startling new estimate by the International Monetary Fund.


The IMF calls the revelation “shocking” and says the figure is an “extremely robust” estimate of the true cost of fossil fuels. The $5.3tn subsidy estimated for 2015 is greater than the total health spending of all the world’s governments.

The vast sum is largely due to polluters not paying the costs imposed on governments by the burning of coal, oil and gas. These include the harm caused to local populations by air pollution as well as to people across the globe affected by the floods, droughts and storms being driven by climate change.

(...) “Energy prices remain woefully below levels that reflect their true costs.”

The IMF estimate of $5.3tn in fossil fuel subsidies represents 6.5% of global GDP. Just over half the figure is the money governments are forced to spend treating the victims of air pollution and the income lost because of ill health and premature deaths.
Secondo l'IMF le compagnie petrolifere e tutte le altre companies dei combustibili fossili è come se ricevessero la bellezza di 5.300 miliardi di dollari l'anno di contributi da parte di servizi sanitari nazionali, compagnie d'assicurazione, danni vari alle cose provocati dai cambiamenti climatici, inondazioni, siccità, ecc. In pratica qualcosa come 10 milioni di dollari ogni minuto che passa. La spesa di 5,3 Trilioni di dollari è superiore alla somma di tutte le spese sanitarie di tutti i paesi del mondo messe assieme.

Ok, diciamo pure che non si può attribuire ogni cazzo di disastro climatico al gas serra, ce ne sono sempre stati anche se negli ultimi tempi la frequenza di eventi climatici estremi si è intensificata in giro per il mondo, e diciamo anche che non tutti i cancri per cui la gente muore in giro per il mondo saranno dovuti all'inquinamento provocato dalla combustione del petrolio e del carbone ... resta il fatto che quanti si sono mai domandati a quanto ammontano questi costi "esternalizzati" all'umanità? Molti son bravissimi a fare il conto dei costi delle rinnovabili nella loro bolletta, maledetti pianificatori centrali, ecc .. ma si dimenticano sempre dei costi sociali e sanitari "nascosti" degli idrocarburi. Se anche fossero solo un decimo dei valori stimati dall'IMF sarebbero più di mezzo trilione l'anno. Se fossero un decimo.

Per dire, eh, solo per dire. Se ti addebitano dei costi per le rinnovabili in bolletta ti lamenti (magari anche a ragione, per carità) ma se ti becchi un cancro tu o un fuo familiare ... beh, è destino. No?

Poi, sia chiaro, mi rendo benissimo costo che nulla è a impatto zero, men che meno le rinnovabili, basti dire che la stragrande maggioranza dei pannelli fotovoltaici prodotti vengono dalla Cina e per produrli si bruciano colossali quantità di carbone. Per non parlare poi dei metalli rari e meno rari che sono necessari per così tante delle energie "rinnovabili".

Solita storia: Se privatizzano i guadagni e si esternalizzano le perdite. Quanto dovrebbero veramente costare i combustibili fossili se si conteggiassero tutti i loro veri costi?

Dico così, giusto per rifletterci

Nessun commento:

Posta un commento