Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

mercoledì 13 maggio 2015

I greci all'ennesimo default ritirano soldi dalle banche .. per comprarci auto tedesche


Vedo con piacere che a tradurre i Tylers sono sempre di più. Vi segnalo un pajo di post sulla Grecia e come ormai pare che i giochi siano fatti.

Voci dall'Estero - Zero Hedge sulla Grecia: il FMI si ripaga da solo, default a un passo
Traduzione di Malachia Paperoga
AntiDiplomatico - Pronto il Piano B dell'Europa in caso di Grexit: sarà un prestito cuscinetto

Ok, certo non uscirà mai dall'euro neanche la Grecia .. se no che fanno, come mostra bene l'immagine scelta da l'Antidiplomatico, stracciamo tutti la scritta in greco da tutte le banconote?

Fra l'altro una news greca da ZH la aggiungo io, questa:
Zero Hedge - Forget Mattresses, Greeks Are Stashing Their Cash In Cars
Submitted by Tyler Durden on 05/13/2015
pare che i greci stiano investendo una discreta fetta dei soldi che ritirano dalle banche in ... automobili. Ok, sono un bene reale ... ma forse non sarebbero state meglio delle sterline d'oro, visto che un'auto perde di valore nell'istante in cui la compri, e da nuova diventa "usata" in un secondo?


.. e dei bei macchinoni tedeschi poi?! .. sarà mica che sono veramente deficenti anche 'sti greci? A leggere news così mi viene da diventare rischiocalcolese ... e la storia di 4000 donne delle pulizie riassunte per pulire un ministero? Scusa, ma non sarebbe stato più serio ed equo dare 100 euro ad ogni cazzo di greco piuttosto? Queste 4000 gioiranno .. ma gli altri milioni di disgraziati? Anche i greci la fanno facile a voler essere tutti allattati dallo stato .. e per comprarsi poi un Mercedes o una BMW? ...

E a proposito di Grexit segnalo anche questo post di Vito Lops
S24O - Tasso sul Bund +1.300 % in un mese, rimbalzano euro e petrolio, Borse giù. Cosa si è rotto nell’ingranaggio dei mercati
di Vito Lops - 15 maggio 2015
La sua tesi è che tutto il trambusto delle ultime settimane sia dovuto alla risalita dei prezzi del petrolio. Petrolio in salita e quindi probabile risalita dell'inflazione (ogni bene in vendita, dal cibo ai giocattoli, dai vestiti alle auto deve tanto o tantissimo al petrolio, quanto meno per il trasporto, e quindi se sale il petrolio ..). Quindi se sale l'inflazione (sempre ipotesi) allora tutti a vendere bund e borse europee e comprare euro.

Più ne leggo e più mi vengono dubbi. Scusa, ma la deflazione non era iniziata prima del crollo del prezzo del petrolio, più di 6 mesi fa? Magari ricordo male.

E ora che il petrolio è risalito ancora, oggi, e l'euro pure (insieme ai metalli), ci dobbiamo quindi aspettare altre settimane di borse europee titubanti o in discesa?

Comunque sia, tornando alla Grecia, anche Lops conclude il suo articolo dicendo che a quanto pare parlane parlane ma della Grecia i mercati ormai se ne sbattono, tanto che vendono bund anche se gli ellenici sono li li per fare un altro default se non peggio... e l'euro sale, nonostante il QE, a livelli anche più superiori all'inizio dello stampa-stampa europeo. Sul fatto che della Grecia ormai non se ne sbatte più quasi nessuno allora aveva ragione Rebuffo, che se ricordo bene diceva proprio questo un 2-3 settimane fa. ... o è tutto fatto apposta solo per tranquillizzare i lettori-parco buoi?

Mah! In 'sti sistemi complessi vallo a capire davvero che cosè che muove i mercati ogni giorno, cosa è causa e cosa è effetto.

Mo stiamo a vedere se, dopo che tutti gli esperti hanno definito il nuovo range di fluttuazione dell'euro sul dollaro in circa fra 1,03 e 1,15 .. arriva poi invece a 1,20. Tz

Buona notte.

Nessun commento:

Posta un commento