Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

martedì 26 maggio 2015

Bank of Russia: Il nuovo sistema di pagamento alternativo sarà attivo da dicembre


Ecco un'altra di quelle news che quasi sicuramente i media non daranno (vuoi mai che la gente capisca davvero quello che succede nel mondo):
RT - 1st national payment card to be launched in Dec by the Russian Central Bank
May 25, 2015

The first nationwide payment card is aimed to protect Russian cardholders and provide with constant payment transactions within the country. Outside the country it will be served by international systems.

Il nuovo sistema di carte di credito sarà attivo all'interno della Russia e collegato alle classiche Visa, astercard e altri classici brand.
Some 210 million plastic bank cards have been already issued in Russia, far exceeding the population.

By 2018, domestic cards will take 50-60 percent on the Russian market, according to the head of National Card Payment System Vladimir Komlev.
Secondo gli emettitori entro il 2018 metà del mercato russo viaggerà su questo sistema.
Last year, Russian President Vladimir Putin signed a law to establish national payment card system (NPCS) after both Visa and MasterCard stopped servicing a number of Russian banks which came under US sanctions regarding Moscow’s position over the Ukraine crisis. Russian authorities also decided to establish a national payment card which would not operate only internally, but also abroad.

Visa and MasterCard later signed an agreement to carry out card transactions via the NPCS processing center and settling through the Bank of Russia.
Prima hanno tirato su sanzioni contro la Russia per la sua posizione sull'Ucraina (dovevano anche stare zitti dopo che gli hanno organizzato un colpo di stato per togliere il paese dalla sua sfera d'influenza storica, secondo gli americani) ... e poi, vista la risposta russa, Visa e Mastercard sono corse ai ripari dopo aver realizzato che si erano date forse la zappa sui piedi ed hanno firmato accordi di collaborazione.

Ma la cosa interessante per me, più o meno lo si sapeva già che stava andando così, è la grafica che è allegata all'articolo di Russia Today:



Quello che mi lascia a bacca aperta è la percentuale già oggi preponderante del sistema UninPay cinese su Visa e Mastercard, il 34% di tutte le transazioni planetarie. .. e American Express che fa revenue per 33 mld di dollari avendo solo l'1% del mercato? Più del decuplo delle revenue di UnionPay? Errore della grafica o è American Express che è esosa oltre ogni dire? ... forse allora capisco perchè UnionPay è la più diffusa al mondo. Tranne che da noi ovviamente.

Nessun commento:

Posta un commento