Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

giovedì 2 aprile 2015

Meijer: In Islanda si parla di eliminare il potere delle banche private di creare denaro dal nulla



Anche i Tylers hanno passato la notizia ripresa da The Automatic Earth che in Islanda pare vogliano togliere alle bance commerciali il diritto di creare moneta ..


 
The Automatic Earth - Iceland To Take Back The Power To Create Money
March 31, 2015 - by Raúl Ilargi Meijer

(...) the ruling Progress Party, issued a report today that suggests taking the power to create money away from commercial banks, and hand it to the central bank and, ultimately, Parliament.
.. come puntualizza giustamente Funny King si tratta di eliminare il potere che hanno le banche di creare dal nulla denaro quando, come pratricamente ovunque nel mondo (tranne forse in Iran?), dei soldi che metti in conto sono tenuti a tenere solo una frazione e il resto lo possono riprestare (e così all'infinito) pur facendo figurare sul tuo CC che i soldi li hai ancora tu. Si chiama Riserva Frazionaria e credo che la maggioranza delle persone non abbia la minima idea di cosi si tratti e di che barbatrucco pazzesco e "privilegio esorbitante" è.

Ovviamente molti si lamentano che dare il potere sul denaro ai politici è allucinante, e non hanno torto ... ma continuerò sempre a non capire perchè dare lo stesso potere ad una manciata di ultra-ricchi (e ultra-potenti) banchieri privati sia invece tanto meglio. Credo che la cosa abbia a che fare con una cosa chiamata ideologia .. se non fede e anche un po' cazzoneria.

Certo la cosa migliore sarebbe un bel Standard dell'Oro ma come si potrebbe poi creare ancora nuovo debito per pompare una (impossibile) crescita infinita, cosa che è il paradigma alla base dell'ideologia della finanza contemporanea?

... credo che l'unica cosa che potremmo forse auspicare e volere è la distruzione delle CONCENTRAZIONI di denaro e potere. (no, tranquillo milionario dei miei stivali che stai leggendo e già parti a mandarmi affanculo e a darmi dello sporco comunista, non è a te che penso, che alla fine sei solo uno benestante, poco più che un barbone per queste elite bancarie, corporative e politiche .. anche se l'elite politica è SEMPRE sottomessa alle prime).

Stati troppo grandi, privati con troppi soldi .. credo che sia questo il vero male del mondo. Non a caso queste elite vogliono un Nuovo Ordine Mondiale e un Governo Unico Planetario (sotto il loro controllo). Vedi per esempio l'Islanda: sono un paese grande quanto una provincia italiana, con la stessa popolazione. Li il presidente lo incontri a fare la spesa al supermercato. E' più difficile in questi casi rubare e mentire e speculare sui soldi dei contribuenti (tipo, ultimo caso da noi, la mega-puttanata dell'Expo) ... più gli stati sono grossi, più le banche si fondono in pochi megacolossi sino a diventare "sistemici" e Too Big To Fail e più il loro potere diventa soverchiante, irraggiungibile, intoccabile e dittatoriale (che si tratti di un'elite politica in una dittatura comunista o un'elite bancaria privata come negli States poco cambia .. anche se nella seconda il cittadino medio si trova probabilmente meno peggio).

Il mio sogno è un mondo fatto di piccoli e medi stati .. niente Stati Uniti, niente UE, niente Cina, solo Nevada, California, Padania (perchè no? è una regione economicamente omogenea, avrebbe senso, anche per un sud che l'è preso in culo ed è stato derubato da 150 anni di "unità" d'Italia), Catalogna, Scozia, Yunnan, Xinyang, Tibet ... e già queste forse sarebbero unità troppo grandi, in cui il potere arriverebbe a distanziarsi troppo dalla gente e ad avere per le mani troppi soldi (da rubare) ... perchè si fanno le grandi opere e non 100.000 piccoli lavori veramenti utili sul territorio? Perchè nelle grandi opere si ruba meglio (e ci sono dentro politici e privati) ... perchè le megabanche e le grandi corporations se ne sbattono di quello che vorrebbe la gente (al 99%, giustamente, vivere una vita serena e dignitosa), hanno voluto la globalizzazione e poi magari ti licenziano per aprire in Romania piuttosto che in Vietnam ? ...

.. non so se mi sono spiegato .. tutto nella globalizzazione è funzionale alle concentrazioni di potere e denaro. E sono le concentrazioni di potere e denaro che alla fine della fiera lo mettono regolarmente, veramente, in culo alla gente.

Nessun commento:

Posta un commento