Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

sabato 18 aprile 2015

Come ottenere l'IVA al 10% dalle Dogane sull'argento numismatico comprato da fuori UE


Riporto sul nuovo sito questo vecchio ed utile post (disclaimer: è del 2011, potrebbero essere intercorsi cambiamenti) che vi spiega come ottenere l'IVA al 10% invece che al 21-22-23-quel che è ora % se le monete che importate da fuori UE hanno una qualche valenza collezionistica e numismatica.

Se avete comprato delle monete d'argento da fuori UE (non una o due ma una bella quantità), tipicamente da APMEX o GoldSilver o GainsVille e quindi dagli States o dal Canada o dalla Perth Mint quindi dall'Australia, vi capiterà che la dogana (dogana si dice custom house o solo customs, in inglese, e fattura si dice invoice ... potrebbe servirvi saperlo se doveste spiegare al venditore di farvi una scannerizzata di questa se non l'avesse inclusa nel pacco) vi blocchi il pacco (credo che ormai succeda quasi sempre: un pacco di qualche etto non passa innosservato).

Le tariffe e le regole dell' USPS, lo United States Postal Service, le poste statali 'mericane. sono incredibilmente più complesse di quelle Poste Italiane (!).

Mi dicono che spesso, in passato, i venditori americani e gli acquirenti italiani la "passavano liscia" barrando sul loro modulo verde sul pacco la voce "gift", regalo. Non funziona più. Alla dogana si sono"stontiti" e armati di scanner e buon senso.

Altro "trucco" era indicare un valore inferiore. Per questo ora bloccano, credo, tutti i pacchi "sospetti" e chiedono tutte 'ste carte.

Già che ci siamo vi cito questo dal sito, che è un vero labirinto, dell'USPS:

"Coins; bank notes; currency notes (paper money); traveler’s checks; jewelry; and other precious or valuable articles must be enclosed in an insured Priority Mail International parcel in order to be mailable to addressees in Italy".

In realtà gli americani spediscono spesso invece, irregolarmente, con altre modalità, tipo con una Global Express Guaranteed o con la Express Mail International. Per fortuna alla dogana di questo se ne sbattono visto che lo scopo dei controlli è riscuotere, evidentemente...

Ma bando alle ciancie. Vi manderanno una lettera in cui vi chiederanno:

1 - la fattura dell'acquisto (se non l'avete e non è dentro al pacco dovete procurarvela. Su ebay stamparvela, scannerizzarla e mandargliela come jpg o tiff via e-mail se volete velocizzare la storia).

2 - di indicare il contenuto e certificarlo (questo modulo lo includono loro nella letterina cartacea che vi mandano e dovete compilarlo, e indi scannerizzarlo come sopra)

3 - che il pacco non contenga pelliccie e altre cose proibite di questo tipo (idem come punto 2)

Tutto questo ovviamente per applicarvi una bella tassa del 20%... ooops! 21% ora (2011). ... oooops! ora 22% (2015) .. è per colpire gli evasori! ;)

Oltre a questa IVA (che vi calcolano considerando anche le spese di spedizione!) ci saranno anche i "diritti postali", una specie di tassa per le Poste Italiane (credo che siano in buona parte dipendenti delle Poste a fare tutto questo lavoro).

Ma C'E' MODO DI PAGARE SOLO IL 10% di IVA, SE LE MONETE SONO "DA COLLEZIONE" ovvero "NUMISMATICHE".

Una legge dice che per queste si deve pagare l'IVA "solo" al 10%. Quindi ai moduli di cui sopra potete aggiungere quest'altra "letterina":

4 - letterina di richiesta dell'IVA al 10%

( Io abito al centro-nord e questa è la mia dogana... non se se al centro-sud sia un'altra quindi non stampate bovinamente questo modello e controllate se state parlando con Lonate Pozzolo o con chi! )

Se sapete tutte queste cose e lo stesso volete comprare delle monete numismatiche da furoi UE ricordatevi di fare aggiungere anche la vostra e-mail insieme a tutto l'indirizzo e la scritta "fattura all'interno" o farla allegare all'esterno in una busta di plastica.

Questo per perdere meno tempo... quando non sapevo queste cose le ho imparate a suon di kankeri e attesa. Da quando ho pagato l'americano e lui ha spedito a quando ho ricevuto il pacco è passaro quasi un mese e mezzo! Oltre ai tempi canonici si sono quindi aggiunti altri tempi morti. La lettera della dogana ci ha messo, incredibilmente visto che me l'hanno spedita i dipendenti di Poste Italiane, una o due settimane ad arrivarmi e da quando gli ho spedito per mail tutte le carte sono passate altre due settimane prima che sbolognassero il pacco e me lo recapitassero!
Briscolina, provincia di Zardonia, 14 Giugno 2011
Spett.le Poste Italiane Gateway internazionale PT Ufficio Relazioni Doganali Via Bassano del Grappa s/n 21015 LONATE POZZOLO (VA)
Il sottoscritto Ciccio Formaggio, nato a Pindicchi il 25/12/33 , domiciliato in via Caccapendente 12, 57128 Briscolina (ZR)
dichiara
relativamente al contenuto del pacco NR. EC6744547012US, che si tratta di monete storiche da collezione, di cui all’art 16 del DPR nr. 633 del 1972 per i quali è prevista l’applicazione dell’aliquota IVA al 10% (ai sensi della Tabella A, parte III (127-septiesdecies): oggetti d'arte, di antiquariato, da collezione, importati; oggetti d'arte di cui alla lettera a) della tabella allegata al decreto-legge 23 febbraio 1995, n. 41, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 marzo 1995, n. 85, ceduti dagli autori, dai loro eredi o legatari).

La cifra dichiarata è l'esatto valore pagato ed è comprensiva delle spese di spedizione (vedi allegati)
Firma
PS: sta storia dovrebbe valere anche per il Palladio e il Platino numismatici visto che la questione dell'IVA è su tutti i metalli preziosi tranne l'oro (che, ed è cosa che da da pensare, è stato detassato - a parte il capital gain - un po' ovunque in giro per il mondo intorno all'anno 2000).

Nessun commento:

Posta un commento