Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

sabato 7 marzo 2015

Picco del Fosforo


Sempre a proposito di favoleggiate crescite infinite - date come speranza, mantra, assioma da praticamente tutti i politici e giornalisti del mondo ancora oggi, nel 2015 anche se erano storie ridicole già 20 o 30 anni fa .. anzi, sin dalla nascita delle valute fiat, senza alcun tipo di retrostante, che sono alla base della società dell'iperfinanza e della teoria della crescita infinita (basata su debiti crescenti) - vi segnalo un pajo di post su una cosa pressochè ignorata anche da chi si informa un po' dal rumore di fondo dellè "informazione" mainstream: il picco del Fosforo. No, non intendo picco dell'intelligenza umana :D .. sempre quel fosforo li che devi mangiare nel pesce perchè fa bene al cervello e alla memoria, ma quello usato in agricoltura per aumentare le rese per ettaro di campo coltivato.


CyprusMail - Picco del petrolio, picco del cibo, picco di tutto
Di Gwynne Dyer, 4 febbrajo 2015, traduzione per Effetto Risorse di Massimiliano Rupalti (h/t Maurizio Tron)

(...) Poi c'è il picco dei fertilizzanti, o più precisamente il picco della roccia di fosforo.


Il fosforo è un ingrediente cruciale dei fertilizzanti ed è l'aumento di otto volte dell'uso di fertilizzanti che che ha consentito di triplicare la produzione di cibo nel mondo da circa la stessa area di terra negli ultimi 60 anni.


Al momento stiamo estraendo circa 200 milioni di tonnellate di roccia di fosforo all'anno e la riserva globale che potrebbe essere estratta ad un costo ragionevole con l'attuale tecnologia viene stimata in 16 miliardi di tonnellate. All'attuale livello di produzione non finirà completamente nei prossimi ottanta anni, l'aumento della domanda di fertilizzanti per alimentare la popolazione in crescita significa che la produzione di fosforo sta aumentando rapidamente.


Come per il picco del petrolio, la data realmente importante non è quella quando non rimarranno riserve di roccia di fosforo economicamente praticabili, ma quando la produzione comincia a diminuire.


Il picco del fosforo attualmente è a non più di 40 anni da adesso – o molto meno, se l'uso di fertilizzanti continua a crescere.


Dopo di che, si torna ai fertilizzanti biologici, che significano principalmente l'urina e le feci di 10 o 12 miliardi di esseri umani e i loro animali addomesticati. Buona fortuna.


(...) I picchi più recenti sono stati quelli dei vegetali nel 2000, del latte e del grano nel 2004, del pollame nel 2006 e della soia nel 2009. Di fatto, 16 dei 21 cibi esaminati nel rapporto di “Ecologia e Società” hanno già raggiunto il picco e i livelli di produzione si sono appiattiti nelle regioni chiave che costituiscono il 33% della produzione di riso globale e il 27% di quella del grano.


Quindi siamo già nei guai e peggiorerà anche prima che il cambiamento climatico peggiori. Ci sono ancora delle soluzioni rapide, in particolare riducendo gli scarti: più di un terzo del cibo coltivato per il consumo umano non viene mangiato.


Ma a meno che non ci inventiamo una qualche “magia”, le cose si faranno piuttosto sinistre sul fronte del cibo verso gli anni 30 del 2000.

In bocca al lupo a dare da mangiare a 8-9 miliardi di persone previste per metà secolo secondo i trend attuali.

Anna Ryden, in mezzo a post più "ottimisti" recenti, ne ha fatto uno anche lei sul fosforo e senti che dice a proposito del momento critico prossimo venturo per questa risorsa:



Osservamondo - Quando il Fosforo diminuisce
Di Anna Ryden, 2 marzo 2015

(...) In altre parole, se non cambiamo l’agricoltura intensa industriale immediatamente in un’agricoltura ciclica con quasi totale recupero del fosforo la popolazione mondiale potrà subire costrizioni per mancanza di cibo in meno di 15 anni.
"Crescete, moltiplicatevi e riempite la terra"
© Dio
"Il popolo non ha pane? che mangino brioches!"

.. questo il prezzo della "Roccia di Fosfato" in dollari/tonnellata negli ultimi 15 anni:



Siamo ora sugli 11-12 cent di dollaro al kilo, fra il doppio e il triplo del prezzo di 10 anni fa ... inflazione? Si vede che allora non esisteva inflazione fra 2000 e 2007 ...

La fonte di questo indice è la Banca Mondiale e la fonte di questo grafico è un sito interessantissimo e che vi consiglio di navigare un po': IndexMundi. O in alternativa quest'altro: Knoema.


Ma perchè l'indice cita Marocco e Casablanca? ... perch’e’ da li che viene una parte talmente importante delle produzioni mondiali da far si che quel mercato locale dia il “la” a quello mondiale. Una delle risorse, il fosforo, piu' concentrate in pochi depositi al mondo :o



Nessun commento:

Posta un commento