Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

lunedì 30 marzo 2015

Carry Trade spiegato, pericoli del "superDollaro" per i paesi emergenti e altre news


Cos’è il Carry Trade? E’ la pratica che consiste nel prendere a prestito una valuta di un paese con un basso tasso di interesse, convertirla in una valuta di un paese dove l’interesse è più alto.

Il carry trade si finanza con forte leva finanziaria, anche superiore al 100%.

Un po' di link a post degni di essere letti in cui mi sono imbattuto oggi. Un articolo che ci mostra quali sono i paesi emergenti più a rischio "dollaro forte" e shock esterni:
Zero Hedge - Here's Which Emerging Markets Are Most Vulnerable To "External Shock"
Submitted by Tyler Durden on 03/29/2015

With a no longer “patient” Fed set for “liftoff” sometime this year, some observers (including IMF chief Christine Lagarde) are bracing for emerging market turbulence. A new paper from the Center for Global Development attempts to discern which EMs are most vulnerable to an “external shock” (be it geopolitical or financial) and also seeks to determine which countries are more prepared to weather a storm now than they were pre-crisis. According to the study, the relevant factors are 1) current account balance, 2) ratio of external debt to GDP, 3) ratio of short-term external debt to reserves, 4) fiscal balance to GDP, 5) government debt to GDP, 6) inflation versus targeted inflation, and 7) financial “fragility”.
Come dice l'Economist, citato dai Tylers: "How resilient are emerging-market economies? Many are struggling, thanks to the economic impact of a strong dollar. But what would happen if things suddenly got a lot tougher?" e cioè "Quanto sono resilienti le economie dei paesi emergenti? Molte stanno nei guai per via dell'impatto del dolaro forte. Cosa succederebbe se il dollaro diventasse ancora più forte?"


Viene fuori che ipaesi emergenti più "sensibili" al "superdollaro" & Co. sono Argentina e Brasile in Sud America, India e Malesia e anche Indonesia in Asia e la Polonia in Europa.

Un bel post che si ricollega alla domanda dell'Economist e da delle risposte, spiega un po' quello che sta succedendo, è quello di Gerardo Coco ripreso da Funny King e da Bassi:
Miglio Verde - Dollaro Forte? Se nel 2008 c'è stata "una" crisi, ora potrebbe esserci "LA" crisi
Di Gerardo Coco - 30 marzo 2015

La rivalutazione del dollaro sta impensierendo la Federal Reserve e non solo. La maggior parte del debito mondiale è denominata in questa valuta ma il reddito per pagarlo è espresso in valute relativamente più deboli e pertanto il costo dell’esposizione per i debitori è aumentato: ci vuole più valuta locale per comprare dollari per pagare capitale e interessi.

(...) Ma c’è un pericolo più grave e imminente che sconsiglia un aumento dei tassi: il carry trade. Cos’è il carry trade? E’ la pratica che consiste nel prendere a prestito una valuta di un paese con un basso tasso di interesse, convertirla in una valuta di un paese dove l’interesse è più alto. Il carry trade si finanza con forte leva finanziaria anche superiore al 100%.

Ad esempio ci sono operatori che si sono indebitati per milioni di euro con le banche europee, li hanno trasformati in dollari, comprato attività finanziare a più alto rendimento negli USA e ora ripagano il debito in euro svalutati del 20%. Il tutto con una leva finanziaria di 100:1 cioè mettendo a garanzia di tutta l’operazione un centesimo di capitale. (Per chi non l’avesse ancora capito i vari quantitative easing non servono a creare produzione, innovazione e occupazione ma a promuovere questo tipo operazioni).

Ma c’è anche il carry trade del dollaro: almeno 3 trilioni sono stati investiti nei mercati emergenti in questo modo. (... continua)
Altra news interessante è quella che in Australia il governo comincerà a tassare i conti bancari:
Zero Hedge - Australia To Start Taxing Bank Deposits
Submitted by Tyler Durden on 03/29/2015

According to Australia's ABC News, the "Federal Government looks set to introduce a tax on bank deposits in the May budget."
... a me pare però più una news che ancora NON fossero tassati.

Ma la vera notizia di oggi – quella che ha fatto salire le borse e scendere i metalli preziosi - è che si parla di uno stampa stampa anche da parte dei cinesi, che sia vero o dichiarazioni ad “effetto Draghi”:
Zero Hedge - Futures Jump On Chinese Easinng Speculation, False Rumor Of PBOC Rate Cut
Submitted by Tyler Durden on 03/30/2015
altre news a corollario: Andorra si candida a prossimo stato europeo fallito, qualcuno dice che ISIS viene aiutata dagli USA … le solite cose .. per chi non legge solo i giornaletti e vede solo i tg italici.

Nessun commento:

Posta un commento