Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 22 febbraio 2015

La Collection Coq della Mannaie de Paris

Già l'anno scorso era uscita una serie di monete in oro e argento con questo tema, il famoso galletto di Francia che appare anche in alcuni tipi di marenghi francesi, quelli coniati fra il 1898 e il 1914 (scoppio della Prima Guerra Mondiale)

Vi consiglio un giretto alla Zecca di Parigi, alcune monete hanno un interessante rapporto fra valore facciale e metallo contenuto.

Dedicato a chi ama i metalli ma ha una paura fottuta che continueranno a cadere di quotazione ancora e ancora, per sempre: i valori facciali sono "legal tender" come direbbero in America, a Corso Legale... sono come un biglietto da 100€ se il facciale è 100€. Se il metallo cala resta sempre il valore facciale (anche se non so chi ve lo cambierebbe in euri, sicuro non la cassiera del supermercato).

Per esempio, forse, sono interessanti i 100€ d'argento: sono monetozzi da 50 grammi di argento 900. Avrei preferito il 999 ma sempre meglio dell'insulso 333 dei 10€, che non starei neanche a guardare. Fra l'altro la tiratura è limita e questa è un'ulteriore sicurezza sul mantenimento del valore nel tempo (si sa mai che anche la France esce dall'euro-marco prima o poi). Allo spot attuale dell'argento (solo 14,27 euro l'oncia) sarebbero 20,70 euro di argento, un rapporto valore del metallo / valore del facciale del 21% circa.

Più interessanti invece, forse, le monete d'oro che sono in oro puro 999 e sono nei tagli da 250€, 1000€ sino ad un massiccio 5000€ (!). Le quantità coniate sono, rispettivamente, 25.000, 10.000 e 2.000 e i pesi rispettivamente 4,5 grammi, 20 gr e 100gr.

In pratica il 250€ ha un valore in oro contenuto, ora, di 153€ (con l'oro a 1057 €/oz e 34 circa al grammo). Uno scarto accettabile rispetto al valore facciale, direi: un 61% del valore impresso sulla moneta.

Per le monete da 1000€ l'oro contenuto vale ora invece 680€ e per quelle da 5000€ vale ora 3400€. Per entrambe queste tipologie siamo ora su un 68% del facciale.

Nessun commento:

Posta un commento