Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

sabato 28 febbraio 2015

I misteri del Silver Institute

Il vostro qui presente Monnezza sono anni che si fa copia dei dati presentati dal Silver Institute e ogni tanto fa un salto sul loro sito per aggiornare il suo database e ricavarne, volendo, delle grafiche. Non sono molti anni che lo faccio ma abbastanza da domandarmi "ma checcazz fanno al Silver Institute?". Eh si, perchè ogni anno che passa ... i numeri cambiano. Anche quelli degli anni precedenti. Eh già. Oddio, magari piccoli cambiamenti ma nell'ultimo anno hanno anche rigirato tutto il modo di presentare il lato "domanda". Vediamo un po' dei numeri che mi sono salvato nel tempo.. senza stare a presentarli tutti, vediamo i dati che vedevi nel 2010 e quelli che vedi ora.

Supply&Demand 2000-2009 (World Silver Survey 2010)




.. e questi ultimi

Supply&Demand 2004-2013 (World Silver Survey 2014)





Guardate anche solo qualche numero del lato offerta (supply) presentati nel 2010 e quelli presentati oggi:

Mine production 2004 era 613,0 nel 2010 ed è oggi 613,6 milioni di once

Mine production 2005 era 636,8 nel 2010 ed è oggi 639,7 mln oz

.. e così via.

Ora, voglio dire, nel 2010 il dato del 2004 dovrebbe essere stato un dato acquisito e certo, no? Posso capire che venga modificato il dato dell'anno prima, che so, per qualche revisione dei conti, ma quello che era già vecchio di 6 anni nel 2010 e vecchio di un decennio oggi?! .. a parte che se pubblicano i dati di un anno ad anno successivo abbondantemente iniziato (mancano ad oggi, fine febbrajo 2015, i dati del 2014, che saranno molto interessanti) uno immaginerebbe che le revisioni dei conteggi siano già state fatte e rifatte.

Controllate un po' voi, se vi va, i dati anno per anno. Potremmo anche chiamare questo post "Trova le Differenze", come sulla Settimana Enigmistica. Ed infatti è un bell'enigma capire che gli passa per la testa a quelli del Silver Institute, che ogni hanno che passa rivoltano e ripirullano i dati, anche quelli di anni ed anni fa.

E guardate i dati del lato domanda! Hanno "ristrutturato" tutto il modo di suddividere i dati un annetto fa, se ricordo bene, e vedete i dati come presentati oggi nella seconda tabella (solo qualche esempio a caso):

Jewellery (domanda d'argento per il settore giojelleria) 2004 nel 2010 = 174,8 mln oz

Jewellery (domanda d'argento per il settore giojelleria) 2004 nel 2014 =187,1 mln oz

Coins & Medals 2008 nel 2010 = 65,2 mln oz

Coins & Bars 2008 nel 2014 = 187,7 mln oz

... e così via. Il secondo dato, ma magari ne vedete altri di anche più eclatanti, è colossale: un triplo! Ok, dice "&bars" oggi.. e dov'erano conteggiati, allora, le bars, i lingotti, ne 2010? Sotto "Investimento Implicito Netto"? Bene, ma questo era 48,2 mln oz nel 2010, che sommato a 65,2 non fa neanche lontanamente 187,7 ... ed è tutto così.
MAH!
Comunque il modo di catalogare la domanda di oggi è più intelligente di quello degli anni passati e vi faccio notare un pajo di cosucce

1) La produzione mineraria globale è stata in continuo aumento.. anche se però magari a ritmi un po' meno sostenuti di quanto potrebbe suggerire un passaggio del prezzo da 5 a 50 $/oz fra 2004 e 2011.

2) Da come il Silver Institute ha ricatalogato i dati viene vuori che c'è un deficit strutturale, almeno decennale, fra domanda ed offerta. Guardate la riga "Net Balance" (cioè bilancio netto fra Domanda ed Offerta): sono tutti valori col segno meno. Ogni singolo anno la domanda complessiva d'argento è stata superiore all'offerta. Vuol dire che sono almeno 10 anni che la domanda compra metallo che non c'è? Come sono stati soddisfatti questi gap fra domanda ed offerta in questo decennio?

3) Nel 2013 c'è stata una una bella caduta dell'argento arrivato sul mercato come offerta dal reciclo (scrap).

.. e buon divertimento a spulciare le tabelle.

ah! una chicca. Guardate questa pagina:





"La domanda d'argento è stata a livelli record l'anno scorso (2013)" esordisce il breve testo esplicativo del lato domanda. E che leggi nel grafico, l'unico cazzo di grafico, che presenta la stessa pagina? Io vedo un calo costante della domanda negli ultimi anni, un crollo nel 2008 e poi una certa debolezza negli anni successivi. Ma se il 2013 è stato un anno record con 1081 milioni di once d'argento fisico di domanda globale.. la colonna del 2013 non dovrebbe essere almeno alta sino alla riga rossa che ho disegnato io qui sotto?



Nessun commento:

Posta un commento