Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 4 gennaio 2015

Ryden: Petrolio, flessione della domanda? Troppa offerta?

Un altro edificante post di Anna Ryden sul prezzo del petrolio in relazione alla sua produzione e al suo consumo. In verde il prezzo, in blu la domanda e in rosso l'offerta GLOBALI:



.. il crollo domanda del '07-'09 però risulta di neanche 5%: da 88.30 Mb/d nel 4Q07 a 84.30 Mb/d nel 1Q09.

Questi -5% avrebbero causato il famoso crollo di -52% da 90$ a 43$ (sto usando le medie trimestrali), solo che in realtà nessuno è mai riuscito a spiegare esattamente che cos'è successo.

Cioe', durante la famosa recessione GLOBALE seguita al crollo Lehman il consumo di petrolio e' sceso del 5% mentre i prezzi del 50 e rotti per cento. E ora? Una recessione GLOBALE non si vede, eppure.... insomma, domanda e offerta dominano i mercati? Non mi pare proprio. Mi pare piuttosto che sia la finanza a fare il bello e il cattivo tempo, con scommesse al rialzo piuttosto che al ribasso. Ma non ho una laurea in economia, magari mi sbaglio, mi son perso qualcosa, ditemelo voi cosa. Comunque leggete tutto il post (e magari anche gli altri post) di Anna cliccando il link arancione

Nessun commento:

Posta un commento