Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

venerdì 23 gennaio 2015

Il QE di Anna


Dice bene Anna Ryden:
Osservamondo - Giornata Storica: il QE europeo si fa
DI Anna Ryden, 22 gennaio 2015

(...) Se veramente volevano creare inflazione era meglio distribuire i soldi tra i 334,570,678 abitanti della zona euro - sarebbero ben 180 euro al mese extra per 18 mesi, per ogni singola persona. Pensa, una famiglia tipo italiana con 2 adulti e un bimbo prenderebbe 540 euro al mese. L'aumento dei consumi sarebbe stato immediato e inflazionario. Ecco, fatto.
Mica peregrina la provocazione di Anna. Già, perché non li fanno così i QE? Domandatevelo.

Io dico che non li fanno così perché non servono alla gente, servono alle banche - spesso proprietarie dirette delle banche centrali - per continuare le LORO colossali frodi. Come diceva quel mafioso dopo aver conosciuto i banchieri in giacca e cravatta "cumpa', siamo nel business sbagliato!".

E vedete qui una spiega di cosa dovrebbe essere il QE, grossomodo la versione ufficiale per dummies, sul Fatto Quotidiano. La vera storia appare, fra ipotesi e balle varie:
Il Fatto Quotidiano - Cos’è il quantitative easing: gli effetti su tassi, euro, debito e export
22 gennaio 2015

(...) 5 - Le banche, alleggerite dai titoli di Stato, hanno più liquidità per fare prestiti o investimenti - Infine, come effetto collaterale, i bilanci delle banche risultano alleggeriti da un eccesso di titoli di Stato. E gli istituti – ammesso che lo vogliano e che la domanda sia ripartita – sono incentivati a usare il denaro incamerato per dare più prestiti. O per investire nel mercato immobiliare e azionario.
Ecco. L'ultima che hai detto. Per speculare e far soldi fitti ipergonfiando ancora di più bolle già superbollose, nei vari mercati immobiliari, azionari, in giro per il mondo. Altro che prestiti all'economia reale e investimenti produttivi. E son mega profitti PRIVATI.

Nessun commento:

Posta un commento