Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

sabato 4 ottobre 2014

5 Banche Americane hanno ognuna almeno 40 Trilioni di dollari di esposizione in derivati finanziari vari (e sono solo quelle USA)

Provate a confrontare i numeri stratosferici dei derivati in circolo nella finanza internazionale con quelli, assai minori, dei colossali debiti pubblici e privati in tutto il mondo .... e coi numeri, al confronto nani, dei mercati dei metalli preziosi
The Economic Collapse - 5 U.S. Banks Each Have More Than 40 Trillion Dollars In Exposure To Derivatives
By Michael Snyder, on September 24th, 2014
Ne hanno fatto una traduzione in italiano quelli di TicinoLive (no, non quelli di Repubblica, ne quelli del Sole e nemmeno quelli del fatto, anche se credo che ancora si becchino più o meno tutti finanziamenti coi nostri soldi delle tasse, tranne forse il Fatto, non sono sicuro):
TicinoLive - Prodotti derivati : il rischio sistemico più grande di tutti i tempi
3 ottobre 2014

Negli Stati Uniti, le banche “Too Big to Fail” (TBtF, Troppo Grandi per essere lasciate Fallire, Er) sono passate da quattro a cinque – scrive Snyder – Gli istituti finanziari che possiedono più di 40.000 miliardi di dollari di prodotti derivati possono ormai formare un quintetto. Per dare un termine di confronto, l’enorme debito degli Stati Uniti è di 17.700 miliardi di dollari.

JP Morgan Chase
Attivi : circa 2.500 miliardi di dollari.
Esposizione ai prodotti derivati : oltre 67.000 miliardi di dollari

Citibank
Attivi : circa 1.900 miliardi di dollari
Esposizione ai prodotti derivati : circa 60.000 miliardi di dollari

Bank Of America
Attivi : circa 2.100 miliardi di dollari
Esposizione ai prodotti derivati : circa 54.000 miliardi di dollari

Morgan Stanley
Attivi : 830 miliardi di dollari
Esposizione ai prodotti derivati : 44.000 miliardi di dollari

Goldman Sachs
Attivi : 915 miliardi di dollari
Esposizione ai prodotti derivati : 54.500 miliardi di dollari

I mercati dei prodotti derivati sono complessi, opachi. Assomigliano sempre più a delle scommesse e sempre meno a investimenti.

Secondo il New York Times, (non secondo un blogghino qualsiasi ;D) le banche americane possiedono quasi 280.000 miliardi di dollari di prodotti derivati, anche se la crisi del 2008 ha mostrato a che punto questi prodotti siano pericolosi.

Modelli informatici di gestione del rischio dovrebbero proteggere le banche, ma questi modelli si basano su supposizioni umane. Quando si produce un evento eccezionale, come una guerra o un’epidemia, si trovano in un terreno sconosciuto.

Il problema non riguarda unicamente gli Stati Uniti. Secondo la Banca dei Regolamenti Internazionali di Basilea (BRI in acronimo italiano o BIS in inglese, la cosidetta banca centrale delle banche centrali), a livello internazionale le banche possiedono prodotti derivati per circa 710.000 miliardi di dollari.

In Europa spicca la tedesca Deutsche Bank, con attivi per 552 miliardi di dollari e un’esposizione ai prodotti derivati di 75.000 miliardi di dollari.
Ora, ve lo ricordo, il nostro debitone pubblico  - che è tipo avere i piedi bloccati in blocco di cemento e viaggiare su un barcone bucato e marcio stile immigrati di Lampedusa - sarà sui 2.500 miliardi di dollari, grossomodo. Quello USA, per cui tanti gridano al macello, cosa sono? 16.000 miliardi? 18.000 miliardi di dollari? Beh di derivati in giro per le banche del mondo ce ne sono per 710.000 miliardi (Fonte:BIS-BRI).

Facciamo un altro conticino. Si dice che grossomodo tutto l'oro esisitente in superfice, già scavato e raffinato in tutta la storia dell'umanità, dai tempi dei turco-greci antichi, 2500 anni fa, ad oggi, sia sulle 175.000 - 185.000 tonnellate (non sto a linkare tutte le fonti varie). Esageriamo, facciamo conto che siano 200.000 tonnellate. Bene, 200.000 ton * 1.000.000 = 200 miliardi di grammi.. che divisi per i 31,103 dell'oncia Troy sono circa 6 miliardi e mezzo scarsi di once. 6.430.000.000 oz * 1200 USD/oz = 7.716 miliardi di dollari.

Cioè, tutto l'oro del mondo "vale" ora solo 7,7 trilioni di dollari .... contro 710 trilioni di dollari di tutti i derivati carta straccia del mondo. Tutto l'oro del mondo "vale" all'incirca solo 1 centesimo di tutti i derivati del mondo. E questi sono "solo" i derivati... poi ci sono tutti i soldi di carta/cotone/bit, tutte le azioni del mondo, tutti i titoli di debito, pubblici e privati del mondo, ecc..

Per dire, eh. Ognuno ne deduca quello che vuole.

Nessun commento:

Posta un commento