Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

giovedì 7 agosto 2014

Fake Gold Eagle. Sai distinguere quello vero da quello falso?

Premesso che lo scopo di questo video è quello di mostrare alla gente che un venditore che ha un nome da difendere e con cui campa deve (o dovrebbe) controllare tutto quello che gli viene proposto in vendita e quindi si deve comprare da chi è sul mercato da tempo con una certa confidenza di non farsi rifilare delle sole.

Ora, fate correre il video 10 secondi e fermatelo: qual'è l'Eagle d'Oro vero e quale quello falso?


L'autore del video fa vedere che la moneta di sx è troppo "pallida", non ha il suono giusto se fatta cadere sul tavolo, ha la scritta dell'anno troppo in rilievo, la signorina libertà ha una faccia scheletrica, le stellette intorno non hanno profondità, ecc.. la cosa brutta è che quei 3 falsi che mostra hanno esattamente lo stesso peso e diametro degli originali!

Usa allora uno spettrometro - da soldi, non come quelli che dovrebbe essere in commercio presto e dovrebbero costare una cifra ridicola rispetto a quello del video - e anche lui resta sorpreso di come questo indica oro puro al 99% .. nella discussione che trovate su YouTube si suppone che sia perchè la moneta falasa è solo placcata (i gold eagle originali sono in lega d'oro al 91,67%). Comunque sia oltre al "look" e al "feeling", anche lo spettrometro dice che c'è qualcosa che non va.

La cosa interessante è che appunto, questi spettrometri non possono indagare in profondità, dentro la moneta, ma solo la superficie, la compoasizione chimica di solo ciò che è in superficie. A conferma di quello che dicevamo nel post di una settimana fa sugli "spettrometri per tutti" di prossima produzione.

Nessun commento:

Posta un commento