Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

mercoledì 30 luglio 2014

Spettrometro molecolare da taschino: potrà dirci se una moneta è falsa?

Finalmente un nuovo ciappino elettronico che potrebbe davvero servire a qualcosa :



si tratta di uno scanner, di uno spettrometro molecolare, che pare sia in grado di dirti la composizione dell'oggetto su cui lo punti. Nel video lo si vede restituire info sulle calorie di un alimento ma la logica con cui funziona lascia immaginare che possa anche restituire la composizione chimica, per esempio, indovina un po' di una moneta o di un lingotto :D

la cosa che mi domando piuttosto è quanto in profondità potrà arrivare, se legge lo spettro che ritorna da un materiale forse si ferma solo alla superficie e per esempio non potrà distinguere fra una moneta di metallo puro e una solo placcata. Vedremo. Se arrivasse a restituire la composizione chimica anche in profondità ... mai più senza! A quel punto non sarebbe più necessario nessun controllo su diametri, pesi e spessori delle monete per stare tranquilli sulla bontà dei nostri acquisti :D

Nessun commento:

Posta un commento