Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

giovedì 19 giugno 2014

La visione di Steve St.Angelo sull'investimento nei miners

SRSrocco Report - Big Money Moving Into Mining Shares
by Steve St.Angelo on June 19, 2014

Con la recente mossa verso l’alto dei metalli preziosi pare che i Soldi Grossi - Big Money – si stiano forse muovendo nell’azionario delle compagnie minerarie. Nelle ultime settimane gli stocks su oro e argento sono saliti del 20-40%.

Miniera di Round Mountain - Kinross Gold - NYSE: KGC TSX:K

Secondo Gene Arensberg di GotGoldReport.com:
Nel caso qualcuno si domandasse se si può pensare che ci sia prova o meno del fatto che dei bei soldoni stanno fluendo nei miners.. beh, guardate qui sotto. Non capita tutti i giorni di vedere delle chart così potenti. Si, suggerisce proprio che un bel po’ di fondi sono fluiti nelle compagnie minerarie il che suggerisce che Big Money sospetti che il bottom, i minimi, siano stati fatti. Lo vedremo presto. (infatti vedrai che macelli nell'estate 2015! un Er postumo)
Devo dire che il sentiment nell’azionario dei miners è ai minimi possibili di sempre. Anche se mi rendo conto che Jim Willie e molti altri analisti tipo per esempio anche Andy Hoffman non amano le mining shares (per giuste ragioni), credo lo stesso che vedremo degli immensi guadagni in alcune di queste mining companies in futuro.

Quando il momento arriverà e i prezzi di carta di oro e argento saranno rivalutati molto più verso l’alto, la gente finalmente si sveglierà. Sfortunatamente il metallo fisico sarà difficile da trovare allora e quindi l’azionario sui miners sarà la cosa più simile e vicina ai metalli preziosi disponibile per l’acquisto.

Ciò detto l’azionario sui miners non è per gli scommettitori ma piuttosto un posto in cui investire il capitale in più dopo che uno ha riempito per bene di bullion fisico il suo nido, insieme a tutto il necessaire d’emergenza nel caso di interruzione delle catene di distribuzione.

Non si può prevedere con facilità il future. Probabilmente BAU - Business As Usual – continuerà ancora per diverso tempo, ma credo che il Dollaro USA e in generale i mercati azionari finiranno nelle prugne più verso il prima che verso il dopo.

Si dovrebbe investire nelle mining shares solo il capitale, il denaro che ci si può permettere di perdere. Conosco alcuni che sono pesantemente investiti nell’azionario delle compagnie minerarie senza avere quasi metallo fisico ne scorte d’emergenza da parte. Non mi pare una strategia d’investimento molto saggia.

Per finire, anche se il peak oil metterà un cappello alla possibile crescita del PIL mondiale, credo che i miners in oro e argento continueranno a prosperare per qualche tempo. Ne riparleremo prossimamente.



In quest'altro post Steve St. Angelo è ancora più chiaro:
For example, I don’t believe the Junior Mining Sector will ever recover. While some junior stocks may become commercial mining operations, the overwhelming majority will not. If you are going to investing in mining shares, it’s best to focus on the producers as peak oil becomes more of an issue.

Furthermore, I prefer bullion over stocks due to the inherent leverage in the Online trading markets. If there is a market crash with bank holiday, accounts may be frozen making it impossible to sell or liquidate stocks. However, physical bullion during this hectic time will be a true safe haven.

That is why I believe its best to hold mostly physical metal with some surplus capital to invest in the mining shares. I also like silver better than gold due to the fact that PEAK OIL will wreak havoc on paper and most physical assets.

As investors flock into the precious metals to protect wealth during this time, they will be in competition with Central Banks and wealthy investors for already tight gold supplies. Thus, silver will be the next best alternative store of value or as Mike Maloney says, “ECONOMIC ENERGY.”

Silver is just as good of a store of Economic Energy as is gold… it’s just a smaller amount. However, the rush into the precious metals will push the Economic Energy ratio up much higher in silver than gold.
Non scommetterebbe sui Junior Miners, non crede che si riprenderanno mai, come settore. Anche se qualcuno di loro potrà entrare in produzione dopo tutti gli anni e i debiti per le ricerche, gli studi, le trivellazioni iniziali, ecc. la stragrande maggioranza di loro NO, falliranno prima di cominciare a vedere delle entrate.

Nessun commento:

Posta un commento