Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

giovedì 19 giugno 2014

La Russia colpita dalle sanzioni ... o dal tapering della Fed come tutti gli emergenti?

Zero Hedge - Are Markets "Punishing" Russia? ... Or All Emerging Markets?
Submitted by Tyler Durden on 05/18/2014

Molto è stato detto ultimamente sui “costi” imposti alla Russia dall’Occidente, grazie alla sanzioni … e come queste hanno schiacciato l’economia, fatto ruzzolare il Rublo e creato colossali flussi in uscita (anche se alla fine il mercato russo ha sovra-performato quello USA da quando sono state attuate le sanzioni).

Però secondo questa propaganda da parte di Obama e chi lo segue che vorrebbe far credere al mondo che le sue sanzioni sono efficaci è semplicemente falsa. Come mostrano i grafici seguenti i flussi in uscita sono iniziati considerevolmente prima e sono molto più seri per il resto dei “Mercati Emergenti” … e come ha notato Constantin Gurdgiev la Russia ha visto recentemente un aumento dei flussi in entrata in realtà …

Il “Mercato” non pare che stia punendo la Russia …


Ma in realtà è tutta una questione di flussi in uscita … dal True Economics blog:
… anche se su tutto si può discutere, c’q una cosa che dal mio punto di vista è interessante (e non è coperta dal pdf della BBVA): i flussi in entrata in Russia.
Abbiamo sentito parlare di supposta punizione da parte dei mercati e fuga di capitali da parte degli investitori dalla Russia. E sicuramente qualcosa c’è stato.. solo che la teoria che questi flussi in uscita siano legati al cattivo comportamento da parte del Kremlino in Ucraina è un po’ … come dire … un po’ tirata?
Ok, diamo un’occhiata ai flussi netti di capitali negli EM: gli Emerging Markets sono di un buon 14% sotto la linea di trend – coi grossi flussi in uscita che sono cominciati col tapering da parte della Fed, qualcosa che non ha nulla a che fare con l’Ucraina:




E l’Asia in particolare è messa anche peggio dei Mercati Emergenti in generale … e direi che l’Asia ha poco a che fare con l’Ucraina e piuttosto molto a che fare con la Fed.
Eppure la Russia è giù … 24% sotto la linea di trend disegnata dalla BBVA.


E indovina: il declino è iniziato col tapering e ben prima dello scoppio della questione Ucraina ed ha accelerato allo stesso modo per tutto il resto degli EM.
Peggio, guardate cos’è successo al Brasile:


Il “problema del Brasile con l’Ucraina” è iniziato prima che per il resto degli EM ma ha accelerato allo stesso modo in concomitanza col tapering della Fed.
E l’Indonesia? Sentito parlare dell’Indonesia? Pare che anche lei sia in Guerra in Ucraina:


Quindi che dire della teoria che è stata fatta passare secondo la quale la Russia è stata punita dagli investitori per via della questione Ucraina?

Nessun commento:

Posta un commento