Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

venerdì 23 maggio 2014

O'Byrne: In India il nuovo governo alleggerisce un po' le restrizioni all'import d'oro

Ho l'impressione che il nuovo governo indiano abbia lasciato intendere che avrebbe rimosso le restrizioni all'import in campagna elettorale ma in realtà dovrà cercare di dare un colpo alla botte ed uno al cerchione. Per ora qualcosa ha fatto, come ci fa sapere O'Bryen, subito, ma avranno davvero intenzione di andare avanti su questa strada e cioè ritoccare i due grossi problemi, la tassazione sull'oro importata salita sino al 10% e la regola del 20-80? Vedremo. Per ora non sarei così ottimista come l'autore però ...

GoldCore - India’s Futile ‘War On Gold’ Ends - Demand To Rise
By Mark O’Byrne on 22 May 2014

La Reserve Bank of India (RBI) ha alleggerito la scorsa notte la dura regolamentazione sull’oro permettendo ad ulteriori 7 agenzie private di spedire e importare bullion d’oro. Analisti e personale dell’industria dicono che questo allentamento delle restrizioni aumenterà l’offerta nel paese, ridurrà i premium e porterà ad un aumento della domanda durante la prossima stagione dei matrimoni. La mossa permette alle "star trading houses", giojellerie private esportatrici che erano state impedite di importare oro dal giugno 2013 di riaprire le sue linee di fornitura, con effetto immediato.

L’India aveva aumentato la sua tassazione sull’oro importato dal 4 al 10% in pochi mesi l’anno scorso ed aveva introdotto anche la famigerata “regola dell’80-20” ovvero ogni importatore deve esportare almeno il 20% di quello che importa. Quest’ultima non è stata ancora cambiata ma fonti hanno fatto sapere a Reuters che la RBI e alcuni funzionari del ministero delle finanze sono a favore della politica di rilassamento sulle regolamentazioni dell’oro importato da parte del nuovo governo nel tentativo di ridurre gli acquisti illegali e il traffico di metallo giallo che è esploso da un anno a questa parte nel subcontinente.

La decisione dell’RBI probabilmente farà risalire la domanda d’oro. curiosamente il prezzo dell’oro non ha risentito particolarmente di questa news mentre invece sono salite le azioni delle compagnie di giojelleria non appena si è venuto a sapere che l’RBI permetterà alle banche di fornire prestiti d’oro al settore.

Anche se non ci si attende che le due misure impattino l’attuale deficit delle partite correnti indiano, potrebbero rinforzare le aspettative che l’RBI e i funzionari del ministero delle finanze si muovano preso in direzione della rimozione di alcune altre restrizioni introdotte l’anno scorso.

La HSBC, [Hong Kong & Shanghai Banking Corporation, seconda banca al mondo per asset e primo istituto europeo per capitalizzazione. Er]

, commentando sulla mossa indiana di permettere a più società di importare oro, ha fatto sapere che “l’annuncio è un segno di come la Reserve Bank of India stia lentamente iniziando ad affrontare il tema delle onerose restrizioni messe in atto l’anno scorso al commercio dell’oro e potrebbe far aumentare le aspettative per un eventuale decrescita della tassazione sull’import del bullion.”

Nessun commento:

Posta un commento