Argento MetaFisico

Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

giovedì 10 gennaio 2019

Sudafrica, immigrazione e terra

Immagino che saranno tutte balle anche queste sul SudAfrica visto che i tg non ne hanno mai parlato, almeno, a me non e’ mai successo di sentire un fiato sul massacro dei bianchi che procede (procederebbe?) in quel paese da parecchi anni.

Attenzione, immagini raccapriccianti:


Radio Free South Africa - WARNING GRAPHIC: Shocking Torture of White African Farmers
http://www.radiofreesouthafrica.com/warning-graphic-shocking-torture-of-white-african-farmers/

Saranno immagini di gente caduta dalle scale anche queste? Propaganda nazista? Mah.

Si riprendono la terra, che i bianchi hanno loro rubato, giusto no? ... peccato che magari l’hanno anche comprata, a suo tempo, o era semplicemente abbandonata e selvaggia visto che nel ‘600 tutto il Sudafrica attuale sara’ stato abitato da poche decine o al massimo centinaia di migliaia di Zulu e altre tribu’ (oggi sono 55 milioni). Poi i boeri, che se sono li da addirittura 4 secoli (!) immagino che non sia sudafricani. Cioe’, se LaQualunque arriva in Italia bisogna assicurargli passaporto e tutti i diritti dopo meno di 2000 giorni (i diritti anche prima, subito, appena mette piede in Italia), anche se non parla ancora italiano e magari non ha un lavoro, ma se sei bianco in Africa da 40 generazioni invece ...

Bene che sia finito l’apartheid, dopo anni di denunce e ritorsioni da parte di tutto l’occidente. Ma questo vuol dire che non bisogna raccontare quello che succede oggi? Ok, se non ne parlano Berlinguer o Floris vorra’ dire che non e’ vero, e’ tutta propaganda nazista. 

Comunque, non so se lo sapevate, in Sudafrica molti africani sono immigrati in questi ultimi decenni da tutti i paesi limitrofi. Il benessere ed il lavoro creato in quella regione attira altri africani da mo ... peccato che i sudafricani, neri, non apprezzino molto queste migrazioni:

On 12 May 2008 a series of riots started in the township of Alexandra (in the north-eastern part of Johannesburg) when locals attacked migrants from Mozambique, Malawi and Zimbabwe, killing two people and injuring 40 others.[8] 
The violence spread to other townships later that week across the Gauteng Province of South Africa with riots reported in several settlements including Diepsloot, Johannesburg central, Jeppestown, Hillbrow and others. [9] A man was burnt to death near Reiger Park on the East Rand. [10] Police had arrested more than 200 people on charges including murder, attempted murder, rape, public violence and robbery. [9] Armed police used tear gas and rubber bullets to quell rioting in central Johannesburg, attacks on foreigners and looting of foreign owned shops. The violence then spread to the coastal city of Durban [11] 
In 2015, there was another wave of violence against foreigners in Johannesburg and other places, which caused panic and despair in neighbouring Zimbabwe [12] 
As of mid-2010, the South African Department of Home Affairs has removed the ability for people to lodge immigration applications locally and regionally, and these are now all sent to what has been nicknamed "The Hub" by immigration practitioners and consultancies. This is an effort to curb the corruption and bribery which was rife in the local Home Affairs offices, and has to some extent succeeded in doing so.[13] The Department of Home Affairs has also threatened to remove Immigration Practitioners from the Immigration Act, which would effectively mean that only lawyers or state-appointed immigration officers could represent someone in lodging a permit application, otherwise they would have to submit themselves, and in person. This in the face of the long waiting times to receive most permits. [14] The 16 leading immigration companies of South Africa have teamed up to sue the Department of Home Affairs with the goal to get a better service quality of the department and better processing times for permits.
https://en.wikipedia.org/wiki/Immigration_to_South_Africa
http://news.bbc.co.uk/2/hi/africa/7396868.stm

Aggressioni e tafferugli con feriti a decine e anche gente ammazzata ... violenza carnale, ruberie durante gli scontri .. tratta degli umani, taglieggiamento e sfruttamento dell’immigrazione .... voi ne avete mai sentito parlare nei tg o nei programmi di approfondimento, visto che ormai sono anni che non si parla d’altro? Boh ... forse se lo fanno loro va bene, non e’ un problema. 

Comunque a me risulta - ma sono un noto complottaro e propalatore di fake news, oltre che razzista e nazista - che la stessa cosa sia successa in Zimbabwe, l’esproprio delle terre ai bianchi intendo, e che poi ... poi li hanno pregati di tornare perche’ andava tutto in vacca, non sapevano gestirle. La stessa cosa la raccontavano per immagini anche Jacopetti e Prosperi negli anni ‘60 in Africa Addio. Ma magari era un complottaro feikniusaro anche lui. E comunque oggi in Africa non sono piu’ baluba come ai suoi tempi. 


https://www.youtube.com/watch?v=ICgj03-Jo0Y

Oggi sono quasi 4 milioni di immigrati africani in Sudafrica, un 5% della popolazione. Se cercano di controllare e limitare ulteriori ingressi i governi “neri” di oggi sono da catalogare come razzisti anche loro?


Brasile: 64.000 omicidi l’anno - Le magnifiche sorti e progressive per l’Italia e l’Europa che ci promettono piddini e sinistrati

Minchia, contano 64.000 omicidi all’anno in Brasile :O

Zero Hedge - "Complete Chaos" As Brazil's Gangs Go Ballistic Over Bolsonaro Crackdown
(...) To that end, Bolsonaro last week said over Twitter that he would issue a decree to ease gun laws, making it much easier for adults over 25 to obtain firearms, as long as they have no criminal record. Bolsonaro says that allowing "good" people to own guns will discourage criminals, as well as reduce Brazil's homicide rate after nearly 64,000 murders last year. (...) 
https://www.zerohedge.com/news/2019-01-09/complete-chaos-brazils-gangs-go-ballistic-over-bolsonaro-crackdown

Sono 210 milioni i brasiliani, facendo una proporzione e’ come se da noi in Italia ci fossero piu’ di 18.000 omicidi all’anno, 50 omicidi al giorno (!).

Mo Bolsonaro, neoeletto, propone un accesso piu’ facile - legalmente - alle armi, cosi’ che anche i cittadini si possano difendere. Mah. Certo che e’ vero anche quel detto americano che vietare le armi fa si che le armi le abbiano solo i delinquenti, ma non la vedo molto bene la situazza anche da quelle parti. 

Sinora nelle carceri brasiliane i detenuti venivano divisi per gang... ora Bolsonaro, se ho capito bene, propone di metterli tutti al gabbio assieme. Sai che risate? 




Comunque la prima reazione delle gang e’ stat di scatenare un ulteriore inferno nel paese, specie a Fortaleza ora: distruzione e incendi e persino ponti fatti esplodere con la dinamite (?!)



Belle le situazioni che si creano quando non c’e’ lavoro o quando si sogna tutti una vita piena di brillantini e a fare gli schiavi non ci si sta, eh? 

Comunque non mi rende orgoglioso che siano proprio due oriundi italiani, Macri in Argentina e Bolsonaro in Brasile, non tanto ad essere fascistelli (ma con un paese ridotto come il Brasile stupisciti che poi la gente voti un Bolsonaro.. prossimamente anche in Italia? Robe che Salvini e’ un tenerone a confronto) ma ad essere, per quanto riguarda liberismo e globalizzazione, i piddini del momento: entrambi pro USA, Bolsonaro addirittura vuole che aprano una base militare gli USA nel paese, ed entrambi per il solito, tragico indebitamento in valuta straniera dei loro paesi (in USD ovviamente). Ma quanti decenni e quante legnate gli servono per capire che indebitarsi in moneta forte straniera e’ come spararsi nei maroni da soli?! (un po' come noi con l’euro-marco)


Per fortuna direi che in Europa tira un’aria differente, forse perche’ girano meno armi (ma anche, forse, perche’ c’e’ meno richiesta, per ora, anche da parte del mercato nero?), forse perche’ esistono - sinche’ durano - gli stati sociali conquistati nel XX secolo ... ma a nessun piddino e nessun sinistrato viene mai in mente che potremmo rischiare di prendere questa china anche noi se continuiamo a fare arrivare gente senza arte ne parte in un paese che ha gia’ di suo (complici anche UE e suoi fan austeri, peraltro*) 6 milioni di poveri, un cittadino su 10, milioni di disoccupati e 180mila cittadini italiani che emigrano ogni anno? Magari la auspicano proprio.

Dobbiamo aspettare di arrivaci per cominciare a preoccuparci? Io quando vedo i figli degli extracomunitari all’asilo o a scuola e ad ogni famiglia di africani e maghrebini che incrocio per strada con 2-3 figli piu’ un altro nella carrozzina me lo domando: Ma chi paga? Ma com’e’ che i miei concittadini, responsabilmente, non fanno figli per mancanza di denaro e futuro certo e loro invece ... e che faranno questi bimbi quando cresceranno e si renderanno conto che sono comunque figli di un dio minore e che non hanno speranze? Quando vedranno le mie nipotine ereditare, si spera, per esempio, qualcosa, una o piu’ case e denaro e librerie e arte ... e loro niente? Il piddin-sinistrato (piu’ i sinistrati stile liberi e uguali qui) pensa davvero che sara’ un bel vedere quando si sara’ realizzata la sua speranza di espropri (per noi) e riduzione ad un minimo comune denominatore (per tutti) a livello di favela?

Facile dire “sono solo 49! #RestiamoUmani” se sei benestante o milionario e col cazzo che ne adotti o che te ne prendi in casa anche solo uno, figurarsi una famiglia intera.


"Portavoce Pelosi (PD), perche’ vi opponete al finanziamento del muro?” - “Perche’ i muri sono immorali."

A me 'sto #RestamoUmani suona tanto come un #RestiamoStronzi o un #RestiamoIdioti


* La cosa che ti fa dire che questi, piddini e sinistrati assortiti, o sono deficienti o sono venduti e paraculi e’ che sembra proprio che perseguano il disastro: se da un lato sono turbo-immigrazionisti - proprio ne vogliono, ostinatamente, di africani ed islamici vari, chissenefrega se ne crepano in mare, chissenefrega se non scappano da nessuna guerra e nessuna carestia, basta che inondino l’Europa - dall’altro sono ormai perfettamente aderenti alle logiche liberiste e globaliste: austerita’, viva il mercato, privatizzazioni ... il prossimo passo e' spingere al collasso anche sanita’ pubblica e pensioni (dopo privatizzazioni e perdita di democrazia effettiva e spazio di manovra economico con Euro e BCE). Poi vedrai che festa le due cose assieme, aver fatto crollare gli stati sociali e nel contempo aver importato masse di disperati senza speranze. 

Ma quando vedi scritto su siti dei sindacati (!!!) che “il liberismo e’ la sola via” checcazzo vuoi dirgli ancora a ‘sti cerebrolesi/delinquenti? Quando vedi giornali “comunisti” o “fondati da Gramsci” che tifano Spread, che gli vuoi dire ancora, che vuoi stare ancora anche solo a sentirli? 

Armstrong: La Germania e’ in recessione - Cina, primo crollo delle vendite di auto in 20 anni

Io non ne ho sentito palrare nei tg, solo aggiornamenti sul numeretto dello spread, quindi sara’ probabilmente una fake news.. 

Armstrong Economics - Germany Slips into Recession Following the Economic Confidence Model 
(...) The numbers are shocking. For 8 out of 12 months in 2018, German production has declined. On average, manufacturing declined 4.1% in November and energy production decline 3.1% in November. Even new construction has declined 1.7%. 
https://www.armstrongeconomics.com/international-news/germany/germany-france-slip-into-recession-following-the-economic-confidence-model/ 

“I numeri sono shoccanti. 8 mesi su 12 del 2018 la produzione manifatturiera tedesca e’ scesa. Giu’ del 4,1% a novembre, produzione energetica giu’ del 3,1%. Persino le costruzioni hanno segnato un meno 1,7%.”

.. e comunque, se fosse vero, secondo me e’ colpa di Borghi. O Bagnai. ... O di Putin. Maledetta propaganda russa! Grrr (schiuma alla bocca)


---

Intanto si moltiplicano anche le news di vendite auto in crollo in diversi angolo del pianeta, ecco oggi l’indice cinese giu’ come mai prima negli ultimi 20 anni (!)


Zero Hedge - China Car Sales Collapse: First Annual Drop In Over 20 Years


https://www.zerohedge.com/news/2019-01-09/china-car-sales-collapse-first-annual-drop-over-20-years


mercoledì 9 gennaio 2019

Palladio superstar, a 1280 usd/oz, come l'oro

Il Palladio non s’e’ fermato neanche a 1250 dopo la salita di una cinquantina di dollari bevuti in un attimo dopo il passaggio di quota 1200. E ora e’ arrivato a quotare pressoche’ quanto l’Oro. Pareva fantascienza anche solo pochi mesi fa.


Quarta riga per i Metalli Preziosi


Da quasi 800 a quasi 1300 in meno di 6 mesi. Avevo dei dubbi viste le nius che arrivano da ogni angolo del mondo di crollo delle vendite automobilistiche (il palladio si usa nelle marmitte catalitiche dei motori benzina), ma a quanto pare la cosa non lo ha ancora fermato. 1280 e fischia, ormai supera l’Oro come metallo prezioso piu’ prezioso anche sulla mia mitica tabellina Finviz. Per non dire poi del fatto che quota ormai piu’ di una volta e mezzo il Platino (!).

Fantuzzi: Su Carige il PD, come al solito, confonde la merda con la cioccolata - Scontro mediatico Borghi-Boschi


Incredibili. Incredibili i piddini che hanno il coraggio (perche’ ce ne vuole) di fiatare contro il governo 5Stelle Lega su Carige.. nelle figure di personcine come Renzie e Boschi poi! Incredibile. 


Quando la bufera soffiava in tutto il mondo venivano salvate con soldi pubblici un po’ tutte le banche occidentali TRANNE quelle italiane, me esposte su derivati e fanta-fiananza creativa e speculativa. Per dire, qui in Europa ricordo bene i miliardi che lo stato Olandese diede alla ING (Conto Arancio). 

Poi pero’ le regole fantastiche decise da Francoforte e Bruxelles e l’arrivo del vice-re Monti (accolto come un salvatore dai soliti rinco-piddini e sinistrati vari) hanno costretto il paese all’austertia’ prima (creando i presupposti perche’ si venissero a creare i famosi NPL, Prestiti Non Performanti, nelle pance delle banche italiane .. gia’ la situazione non era bellissima, con l’austerita’ gli hanno dato un’altra bella spintarelle giu’ per il burrone) e poi a sottostare alle regole BCE sugli NPL che costringono le piccole banche italiane a S-venderli.

Ce lo siamo dimenticato il Dr. Morte che si vantava come un servo scemo col proprio padrone alla tv americana di aver “effectively destroyed internal demand” in Italia, di aver distrutto la domanda interna a a suon di tasse, svuotando le tasche degli italiani? (fra l’altro drenando miliardi a decine dal nostro paese per salvare, ancora, in altro modo ancora, le banche tedesche e francesi che avevano speculato e prestato ad cazzum in Grecia)



Poi le regoline assurde (o funzionali al raggiungimento di obiettivi non detti? Tipo - complottiiiiiIIiiismo! - per distruggere e svendere definitivamente il sistema bancario italiano intero a gruppi francesi e tedeschi?) della BCE sugli NPL e via, la frittata e’ fatta. 

E chi ha sempre portato avanti in tutti questi anni questa agenda infame in Italia? Ma cerrrrrrto, gli stessi pagliacci e faccia di tolla che ora provano anche a fare gli spiritosi.


Lo Smemorato - Su Carige il PD, more solito, confonde la merda con la cioccolata 
Ieri sera, con un breve decreto legge, il governo ha messo in sicurezza Banca Carige, recentemente posta in amministrazione straordinaria dalla Banca Centrale Europea. La banca potrà così accedere alla garanzia dello Stato sulle passività di nuova emissione e - nel caso, remoto, in cui ve ne fosse necessità - ad una ricapitalizzazione pubblica a scopo precauzionale tipo quella di Mps.

Appresa la notizia, il sodalizio comico Renzi & Marattin hanno subito fatto fuoco e fiamme: Di Maio e Salvini si comportano come il PD, dovrebbero vergognarsi! 
Consentiamo volentieri che comportarsi come il PD sia sempre motivo di vergogna, ma - nella fattispecie - il dinamico duo non ha colto propriamente nel segno. Per essere più precisi: ha confuso la merda con la cioccolata.

Punto primo.

La Direttiva BRRD, quella cioè che ha introdotto le regole sul bail-in, è stata approvata quando al governo c'era il PD, nella fattispecie Enrico Letta (che la rivendicava come un successo). Prendersela ora con chi la deve applicare, cercando di sminarne le parti più pericolose, farebbe sorridere, se non fosse un atto di clamorosa disonestà intellettuale. 
(...)

ecc. leggi tutto qui:


http://losmemorato-ilblog.blogspot.com/2019/01/su-carige-il-pd-more-solito-confonde-la.html



---
Lo scontro tv Borghi-Boschi




Da quant’e’ che c’e’ un governo 5Stelle-Lega? Meno di un anno? Dalla primavera 2018? Beh, colpa loro se Carige e’ affondata nel 2014-2017, no? Ma certo. Qualche pollo piddin-sinistrato che se la beve ci sara’ sempre.








I “crediti deteriorati” sono sempre loro, i famosi “NPL”, ok? Tipo mutui erogati dalla banca a imprese e altri privati che pero’ ora non arrivano a pagare le rate (vedere alla punto 1, Austerita’ e Dr. Morte).

martedì 8 gennaio 2019

Durdens: “Qualcuno” sfonda il cranio ad un leader di AfD

L’altro giorno mi son beccato un sostanzioso servizio, su Rai3, su degli hacker che avrebbero spiato tutti i politici, in Germania, TRANNE quelli del “partito di estrema destra” (sarebbe AfD, Alternative fur Deutschland... fasissssti! Sono critici con l’UE! Lesa Maesta’!)

Oggi lo diranno che “qualcuno” ha sfasciato il cranio ad uno dei loro leader?



Vebbe’, dai, niente da vedere qui... temete i fasisssti gile’ gialli. Sara’ stato qualche suo collega di partito. Oppure Putin. Maledetto. O se per caso fosse stato qualcuno di sinistra ... beh, sarebbe stato nel suo diritto (se non dovere), noh?



---


Aggiornamento

Mi son visto il tg di LaSetta, proprio con Kikkino Mentana a condurre: niente, non hanno detto niente. Successo niente.

Incredibile. Son basito. 

Pensa se fosse successo l’opposto, un piddino tedesco pestato a sangue, anche dopo che era a terra, e ridotto in fin di vita, presumibilmente da uno o piu’ oppositori polititici. Non avrebbero parlato d’altro, convieni? Titoloni, e via di “pericolo fascismo”, ecc, ecc, per giorni. O no? Mi sbaglio? 

No, ma bello questo metodo due pesi e due misure. Siamo tutti uguali ma qualcuno e’ piu’ uguale degli altri. Paro paro. 

Manco mi stanno simpatici quelli di AfD ma e’ clamoroso, direi, questo silenzio stampa. Pensa alla neretta colpita “da un fascista”a uova in faccia mesi fa: quanto ne hanno parlato, per quanto ci hanno delirato sopra? Una settimana almeno? (Prima che saltasse fuori che era stato un piddino scemo che tirava uova a tutti i passanti dall’auto del babbo).

Il fascismo non e’ un pericolo, e’ una realta’, gia’ c’e’, e da mo: sono loro, i fascio-piddin-globalisti-liberisti-euristi-ThereIsNoAlternative. 

In quali regimi gli oppositori politici vengono menati a sangue e i giornali non dicono niente? 

Esagero? Magari un po’, ma di base a me pare sempre piu’ evidente che questo e’, in questa epoca viviamo: una specie di pensiero unico, intransigente, che controlla tutti i media, che non ammette diserzioni e differenze. Una specie di fascismo-soft del XXI secolo (per ora?), si vota ancora, c’e’ una parvenza di democrazia.. ma poi, nei fatti, decidono e vogliono ostinatamente continuare a decidere tutto loro, una manciata di burocrati bruxellesi (con relative lobbies) e banchieri centrali “indipendenti”. E se loro decidono che una testa rotta non conta, allora bon, non conta. 

.. non so, se parlassi con questi giornalisti che mi direbbero? Che non e’ successo niente? Che mi sbaglio, il tipo non e’ stato picchiato selvaggiamente ma invece s’e’ schiantato da solo in auto? Non lo so, mi pare talmente clamoroso questo silenzio che mi vien da pensare che forse e’ successo proprio cosi’. Massi', dai, sara’ andata cosi, il tipo s’e’ fatto male da solo e i suoi ci si sono buttati sopra per usare la cosa a scopo propagandistico. 

O no?

---

Aggiornamento

Tutto finto, successo niente. E’ inciampato e si e’ sbragato il cranio in tal guisa da solo cadendo:


Il Fatto - Brema, procura sconfessa versione di Afd sul deputato aggredito: “Nessun oggetto contundente, è stato spinto ed è caduto”
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/01/09/brema-procura-sconfessa-versione-di-afd-sul-deputato-aggredito-nessun-oggetto-contundente-e-stato-spinto-ed-e-caduto/4885833/




lunedì 7 gennaio 2019

Les Gentils, les Mechants

Ma stupenda! Grazie all'autore dei sottotitoli, che il mio francese e’ piu' che scarso.


Maledetti fasissssssti gile’ gialli! Grrrrrrrrrr!

I Buoni, ovviamente, sono i piddini e i sinistrati ancora rimasti. .. e comunque hanno ragione, manco un africano, un marocchino in questo video! (forse quelli campano per lo piu’ di sussidi, il Vero Potere se li coccola ... sussidi pagati dai Cattivi, ovviamente)

Stupendi i riferimenti ai Rothschild e ai sessantottini arricchiti. Perfetti! Per-fet-ti! Questi sanno cosa sta succedendo, hanno consapevolezza. Pasolini, da noi, l’aveva capita, istintivamente, gia’ nel ’68, quando scriveva della “rivolta” degli universitari a Valle Giulia.

Ricordo che i Rothschild, nell’’800 e in Francia, erano nemici giurati DELLA SINISTRA, GIUSTAMENTE, visto che come ci ricorda Pietro Ratto nel suo libro...


“Il riassunto di una vita come la sua [parla di James Mayer de Rothschild, Er] la scrisse in poche righe Ernest Feydeau, padre del drammaturgo Georges:

“Bisogna considerare che l’universo intero era suo debitore, che egli aveva filiali ovunque, in Cina, In India, fin nelle contade meno civilizzate [...] che aveva navi in ogni mare [...] che era considerato in tutto il mondo come l’espressione piu’ alta, il sostenitore e il difensore dei suoi correligionari, che per tutta la durata della sua esistenza non fu possibile combinare alcun affare importante, in alcun luogo, in alcun angolo del Pianeta, senza che egli fosse consultato e invitato a prendervi parte.”


Una cosa che appare in tutto il suo peso dal libro di Ratto e’ come a profittare del tanto giustamente vituperato colonialismo (ma ci sarebbe da dire anche su questo..) sono stati sempre sostanzialmente un ristretto gruppo di persone: le grandi dinastie reali europee, sicuramente, qualche industriale e commerciante ma anche, e massimamente, le grandi dinastie bancarie (e non solo) ebraiche. Non ci insegnano infatti mai a scuola o in tv (chissa’ com’e’) come dietro a gran parte del colonialismo ottocentesco ci fossero per esempio proprio i Rothshild. Dai diamanti della DeBeers a tutti gli investimenti nella colossale Rhodesia (Cecil Rhodes indovina di chi era finanziato..), dalle miniere di questo e di quello in Congo a quelle rame e argento in Sud America a quelle d’oro in Sud Africa .. dalle ferrovia negli USA a quelle in Brasile e ovunque in Europa .. se leggi il libro di Ratto (ma anche altri immagino) ti cascano ripetutamente le palle a terra, pagina dopo pagina, a scoprire quanto pervasiva sia stata la loro presenza, in tutto il mondo, da due secoli a questa parte. Ho capito che non si vuole giustamente ripetere una shoah (e magari la stessa cosa valesse anche per ogni altro popolo al mondo!) ma l’entita’ del silenzio su tutti questi fatti ha un sapore criminale a mio avviso.

Ai nostri nonni e bisnonni e avi vari li mandavano a scannarsi in giro per il mondo a conquistare e poi ad arricchirsi chi era? Ricordo, per dire, che la Londra dell’apice dell’Impero Anglosassone, regnante la regna Vittoria, era il cesso di disperazione e squallore dipinta da un Dickens di Oliver Twist e del Canto di Natale o da un Moore di From Hell e la Parigi dello stesso periodo imperiale francese era quella dei Miserables di Victor Hugo .... ma mi raccomando, coltivatelo il senso di colpa sul colonialismo.

En passant: Le grandi dinastie che hanno profittato per secoli del colonialismo sono, curiosamente, un po’ le stesse, anche se aggiornate con CEO e politici e giornalisti (il controllo della narrazione pubblica e’ risaputamente di importanza strategica), che frequentano ancor oggi i meeting “riservati” del Bilderberg o certi altri incontri iper-protetti nelle Alpi Svizzere..


(...) “Una volta sconfitta ed umiliata l’Austria, pero’, Bismarck aveva puntato il mirino proprio su Parigi, il cui annientamento avrebbe sgomberato definitivamente la strada verso la realizzazione dei suoi progetti.

Ricorda niente? La Germania, le sue ambizioni egomoniche sul continente ....


Il pretesto della successione al trono di Spagna (...) scateno’ di fatto una delle piu’ sanguinose guerre dell’800. I tedeschi sconfissero in modo umiliante i francesi, arrivando a catturarne l’Imperatore [! Er].
Poi, in attesa di dettare le condizioni di pace, Guglielmo I, Bismarck e i vertici dello Stato maggiore prussiano (...) decisero di farsi “ospitare” proprio nella principesca residenza di Ferrieres a spese del Barone Rothschild. 

Ci rimasero mesi, sino a quando si spostarono a Versailles, per firmare il famoso trattato. Soltanto per lasciare la citta’ di Parigi chiesero 200 milioni di franchi [d’argento, allora. Er] 
Lo Stato francese non li aveva, ma ci penso’ Alphonse [De Rothschild, Er] a prestarli [significa ...“ad interesse”? ;D Er] al governo repubblicano appena succeduto all’Impero [ricordate? La commune di Parigi, ecc ..Er]. 
Poi chiesero altri 31 miliardi di franchi per sgomberare la Francia, a titolo di risarcimento delle spese di guerra sostenute [mammamia, come la storia si ripete.. alla fine della Prima Guerra Mondiale a prendere la decisione di strozzare, stavolta, i tedeschi, furono francesi e inglesi. Come tutto si semina e raccoglie, secolo dopo secolo, rancori ed odio, merda e morte su merda e morte... Er]
Alphonse tratto’ di persona [Chi comandava la Francia? Ma a che titolo trattava lui?...] e alla fine si accordo' per la cifra, comunque esorbitante, di 5 miliardi di franchi (...).
(...)  
Quanto tutto ebbe termine le finanze della neonata Terza Repubblica francese erano ormai definitivamente nelle mani del Barone de Rothschild.

Dove lavorava Macron? Aaaah, per una delle varie branche delle banche Rothschild. Con chi e’ andato a brindare dopo la vittoria sulla fasissssta LePen? Con Attali a La Rotonde






No, dai, ma scherzo! Ci siete cascati? Tutto ‘sto complottismo? Ma va la’, vero niente! Beoni! Dai, va la, andate a guardarvi Mannoni su Rai3. Macron e’ la speranza! E’ il futuro, e’ il sogno! Lo dicono tutti, dal Conte Gentiloni alla Boldrina, da Renzie e Letta Jr ai compagni piu’ a sinistra! E voi qua a leggere un fascista razzista dimmerda come me? Uno che si firma “Er Monnezza”? Maddai! 

;D


---
https://en.wikipedia.org/wiki/James_Mayer_de_Rothschild 
https://en.wikipedia.org/wiki/Alphonse_James_de_Rothschild
https://en.wikipedia.org/wiki/Cecil_Rhodes
https://en.wikipedia.org/wiki/Jacques_Attali

Il libro di Ratto qua lo mettono nella sezione “Misteri e Cospirazionismo”. :D 

https://www.ilgiardinodeilibri.it/ebook/__i-rothschild-e-gli-altri-ebook-pdf.php

...nel vostro libro di storia piddino non c’e’ scritto niente di tutto questo perche’ e’ tutto falso, inventato.. ll mitico Mieli ve lo avrebbe raccontato in qualche puntata dei suoi bellissimi programmi di approfondimento storico su Rai3, noh?

Dai. Siamo seri. I Rothschild non esistono. Non sono mai esistiti. Lo spiegava bene anche Kaiser Souza.




I Rothschild non li trovi mai nelle liste dei piu’ ricchi del mondo. Trovi sempre i vari Bill Gates, Carlos Slim, Jeff Bezos... ma loro mai. Come mai? La loro ricchezza e strapotere mondiale e’ in pista da talmente tanto tempo ormai che hanno dovuto fronteggiare gia’ da mo, da secoli (!), assalti e rabbia e si sono trovati a volte a dover passare tutto a prestanome (l’ultima volta, credo, coi nazisti). Come ricorda giustamente anche Ratto alla fine del suo libello oggi e’ difficile se nn impossibile tracciarli. Hanno imparato da mo a giocare su un bassissimo profilo. Il mondo globalizzato, poi, “e’ la loro ostrica”: Societa’ X che possiede una quota minore ma lo stesso di controllo di un’altra societa’ Y che ha sede in un paradiso fiscale che a sua volta e’ azionista della societa’ Z che ha sede legale in un altra giurisdizione ancora che a sua volta ha una quota di controllo della societa’ X iniziale ... emissari, “portavoce”, sottoposti vari (anche in importantissime posizioni chiave)... insomma, un vespajo per chiunque volesse capire veramente quanto e cosa posseggono o comunque controllano. 


---

Vabbe’, tornando ai gile’ gialli.. in tv stanno cercando di raccontare che sono quattro gatti, che sono fascisti, che sono troll di Putin, che sono violenti pericolosi. Quest’ultimo punto: ho visto nei tg e su blob immagini di grossi e pericolosi gilet gialli che menavano i poveri poliziotti. Curioso, io invece su twitter ho trovato parecchi video di poliziotti aggressivi e anche gratuitamente aggressivi, specie contro pericolosissimi portatori di cellulare in ripresa. Ne raccolgo un po’ qui (anche se sicuramente sono video manipolatori realizzati dalle truppe cammellate di Putin ;D .. per dire dove arrivano ’sti troll di Putin :D):












---


In altro pajo di perle:


Seminerio me l’ero dimenticato nella mia listina di libbberisti che giocano a fare gli anzi-fascisti anti-razzisti. Ok, Black Bloc ancora mi mancava :D

E Quest’altro? Me lo sono dimenticato sempre ma resta uno inarrivabile :D


LOL, La sinistra (:O) che stravince sarebbe il prodotto dei laboratori genetici Rothschild-Attali, l’amato Macron :D.. e l’altro sarebbe quello per cui tanti ebrei stanno lasciando il Regno Unito, spaventati dal suo “antisemitismo”, altro che dalla Brexit (ma Ferrara e’ un cognome ebraico?).


“Macron e’ la sinistra (!!!) che si e’ stufata di domandarsi se e’ abbastanza di sinistra” e' mitica, splendida, memorabile. A me non sarebbe mai neanche venuta in mente :D .. Grandissimo Giuliano Ferrara! (no, non e' un rifermento alla stazza.. ehm)

E ok, gia’ che ci sono metto anche queste, a perenne memoria:



Sempre della serie “sono gli altri, i fasissssti, quelli che cercano di capitalizzare sulle paure” ;D





WSJ: I pozzi shale producono molto meno di quanto promesso

Mi sto guardano il programma di Jacona sul riscaldamento globale... minchia, la faziosita' :O .. Manco Jacona si salva. Evabbe’, ne parliamo poi, altro post.



Wall Street Journal (via Zero Hedge) - US Fracking Wells Are Producing Far Less Than Forecast
According to a new report by the Wall Street Journal, thousands of shale oil wells that have been drilled over the last five years are pumping less than what was forecast to investors. The new discovery has raised questions about the strength behind the United States' newfound supply of shale oil.

The WSJ compares well productivity estimates that were disclosed to investors versus public data of how these wells have performed to date; after analyzing 16,000 wells operated by 29 producers in places like North Dakota and the Permian basin, the Journal found that about 66% of projections made by companies between 2014 and 2017 are reportedly "overly optimistic".

In total, these companies are set to pump about 10% less oil and gas than was forecast, an amount which equates to about 1 billion barrels of oil and gas over 30 years, which would be priced at about $30 billion at current market prices. In some regions, companies are reportedly off track by more than 50%. (...) 
https://www.zerohedge.com/news/2019-01-06/us-fracking-wells-are-producing-far-less-forecast

Il Wall Street Journal (maledetta propaganda disfattista di Putin! Grrrrr! ;D) scopre che migliaia di pozzi di shale americani producono meno di quanto “pensato” (e pubblicizzato agli investitori di Wall Street). 

Su 16.000 pozzi analizzati, di 29 produttori diversi, il 66% delle proiezioni stilate fra il 2014 ed il 2017 si stanno rivelando “largamente ottimistiche”.

Grossomodo si parla di un 10% in meno di quanto stimato.. un totale che ammontera’ a circa un miliardo di barili in meno in 30 anni. 

In alcune regioni le produzioni pero’ sono anche di un 50% inferiori (#StiCazzi!) a quanto sperato. ....


Aspe’, com’era quella del Miraaaacolo dello Shale? ... secondo questa grafica pero’, forse, ora, per ora, gli USA sono davvero diventati esportatori netti (lo e’ stato ripetuto tante volte negli anni passati e non era vero a conti fatti). Per un niente ma esportatori netti. Sul serio.  ... miracolo.. miracolino, un po’ di respiro, 20-30 anni di respiro (e solo per gli USA). Finche’ dura. Ho paura che alla fine sara’ servito solo a spingere ancora piu’ all’estremo una situazione globale gia' tiratissima, debito in crescita, economie in stallo ... potrebbe solo ancora piu’ precipitoso il crollo globale (non quello di quest’anno) futuro.



Peccato anche che, peraltro, il petrolio sia crollato ancora negli ultimi mesi, quasi dimezzato (sui 45-55 WTI-Brent). 


Io ho in testa da mesi il discorso di Art Berman, che prima del petrolio sopra i 100 ci vorranno ancora un po’ (pochi) di anni, che sia passato anche il picco dello shale. Ecco, con 'ste nuove nius magari un po’ prima ;D

Ah, grafica finale:


Alcune compagnie di shale. Valore delle riserve (stimate? :D) e capitalizzazioni delle relative compagnie. Dai, sono solo valutate a un doppio-triplo di quanto vale tutto quello che potranno mai produrre :D .. cosa potra’ mai andare storto?


Borghi: La proprietà dell’oro era ed è dello Stato italiano

Mitico! :D

“La proprietà dell’oro era ed è dello Stato italiano”: la proposta Borghi
(...) 
RISERVE IN ORO SONO DELLO STATO 
La stratificazione delle norme sulla proprietà delle riserve nazionali in oro, si legge nella relazione illustrativa, “ha finito col rendere la Banca d’Italia un ircocervo giuridico: necessario, quindi, “riportare l’esegesi della normativa nazionale, in conformità con quella euro-unitaria, in una situazione di certezza e chiarezza”. 
L’unico articolo della proposta interpreta l’articolo 4 del Testo Unico delle norme di legge in materia valutaria, il dpr 148 del 1988, in materia di gestione delle riserve ufficiali. La norma, ora, prevede che Bankitalia provveda a gestire le riserve in oro ufficiali, nel rispetto dello statuto del Sistema europeo di banche centrali e della Banca centrale europea. 
L’obiettivo di Borghi è quello di assicurare chiarezza interpretativa in quanto la disciplina europea, richiamando esclusivamente la materia della detenzione e della gestione delle riserve ufficiali da parte delle banche centrali nazionali, lascia al diritto nazionale la determinazione della questione della loro proprietà.” 
L’articolato euro-comunitario, infatti, non interviene “circa la proprietà e il titolo in forza del quale le banche centrali nazionali detengono le riserve,comprese quelle auree, lasciando così sul campo del diritto domestico la determinazione della questione”. 
Nel rispetto degli obblighi internazionali derivanti da trattati, dunque, “la disposizione relativa all’attività di gestione non appare sufficientemente esplicita nel sottolineare la permanenza della proprietà delle riserve auree allo Stato italiano e una specificazione su questo punto si rende necessaria” vista anche la natura ibrida assunta dalla Banca d’Italia nel corso degli anni, in conseguenza dei numerosi interventi legislativi stratificatisi”. 

Ricordiamo come la Banca d’Italia sia una SpA. Solo che originariamente gli azionisti erano tutti banche italiane, a loro volta statali. Con le varie privatizzazioni degli ultimi 30 anni (portate avanti con particolare solerzia, anche se spesso malamente o in maniera a dir poco opaca, dai nostri amici piddini... le famose “riforme”) l’azionariato della BdI e’ ora in mano a LaQualunque. BNL per esempio ora e’ francese e via snocciolando. Ci troviamo nella incredibile situazione che a possedere quote di BankItalia ora, risalendo le scatole cinesi societarie, sono anche fondi speculativi globali, tipo BlackRock. Piccola nota per chi si fosse sintonizzato solo ora.

Quindi, la norma si interpreta nel senso che il diritto di proprietà delle riserve auree appartiene allo Stato mentre la Banca d’Italia è competente solo per gestione e detenzione. 
(...)

https://www.publicpolicy.it/proprieta-oro-stato-italiano-proposta-borghi-82913.html

Sara’ importante questo punto quando crollera’ l’euro, avere oro - e parecchio - a garantire e dare spessore alla nostra valuta.

Cinesi nello spazzzzziooooo! [Elio-3]




Ok, dai, direi che gli amici cinesi non se la prenderanno .. laddove se fossero stati sauditi.... ehm.

Non so se avete sentito: Pare siano atterrati sulla Luna. Non cinesi in carne ed ossa, almeno per ora, ma un modulo e’ atterrato ... sul Lato Oscuro!




The stated purpose of Beijing's robotic lander is to collect samples and identify what minerals are there. And while the Chang'e 4 is unlikely to find precious metals such as gold, silver or platinum - there may be something up there that could serve as a "lunar fuel station to the stars," as the South China Morning Post puts it; Helium-3


No, non cercano Platino, Palladio o Oro :D .. ma probabilmente Elio-3, un combustibile che sarebbe molto utile poter raccogliere li invece che portarselo dietro dalla Terra (a parte che non so quanto Elio-3 ci sia sulla Terra o quanto costi produrlo). 



Intanto la NASA parla di ritornare sulla Luna molto prima di quanto molti si aspettino. A che pro? Andare su Marte partendo dalla Luna sarebbe molto piu’ cost effective. Si parla anche di costruire una base orbitante per i lavori sul pianeta ... lavori di costruzione di una Base Lunare (!).


The question remains; will China become proud owners of the first gas station in space?

I Tylers si domandano pero’ se gli orgogliosi proprietari della prima stazione di servizio lunare non saranno invece i cinesi.

https://www.zerohedge.com/news/2019-01-06/why-china-went-dark-side-moon

---

PS: se non lo conoscete ve lo consiglio: il sito “Foto NASA del giorno"

https://apod.nasa.gov/apod/archivepix.html
https://apod.nasa.gov/apod/ap190105.html

PPS: L’avete visto il film Moon, del figlio di David Bowie? Bellissimo, cercatelo se ve lo siete perso. Col mitico Sam Rockwell e co-attori Sam Rockwell e Sam Rockwell. Se non ricordo male faceva il minatore lunare ... di Helium-3.





domenica 6 gennaio 2019

Taradash: “Gilet Gialli? #HaStatoPutin!"

Oooooh, ecco, mi domandavo che aspettassero: 



Finalmente gli deve essere arrivata la velina. I tg adesso vi racconteranno ancora e ancora che i Gilet Gialli sono tutti FASCISTI. Che il povero Macron, assediato, e’ come Allende (si, proprio lui, l'uomo degli iperbanchieri Attali e Rothschild. Mi raccomando, credetegli), un eroe della democrazia e del bello e del buono. Prima hanno provato a fare finta di niente, per settimane se non mesi e anni (e da mo che in Francia ci sono manifestazioni e subbugli). Poi, con Parigi assediata e i blindati nei boulevard sono stati costretti a parlarne, cercando di non dire troppo (non credo che abbiano parlato, per esempio, di tutti i feriti fra i manifestanti, gli abusi della polizia su di loro, la gente pacifica pestata, gente che perso un occhio per projettili di gomma ad altezza d’uomo, intossicati e anche morti a quanto pare. 

Ora li vedrete spingere sui Gilet Gialli casseurs, che bruciano e spaccano le vetrine ... vandali insomma, non legittimi manifestanti. Se lo fanno dei piddini e sinistrati contro Salvini va bene e tutti assolti, se lo fanno questi o voi .. altra musica. Se a disobbedire e’ Orlando o Mimmo Lucano > Eroe, Santo Subito. Se lo fa un NON piddin-globalist-sinistrato > male, malissimo, delinquente, assassino e fascista. E pagato da Putin, certo. 


Teleguidati da fascisti telecomandati da Putin”. Mammamia. Si, a milioni in tutta Francia, Canada, Belgio (lo sapevate che sono arrivati sin sotto agli uffici dei burocrati-lobbies a Bruxelles?), Olanda ... eeeh, non fatevi fregare! E’ stato Putin! Compagni [daje a ride]non abboccate! 


Poi i complottisti saremmo noi.


Vedi, lo faranno per il bene ed il bello e per salvare la democrazia e tuttecose di zittirti e metterti in galera. 

Mica perche’ sono un branco - loro si, davvero - di global-fascisti, che col 25% dei voti pretendono ancora di voler comandare sul 75%. 

Per la democrazia, baby. Per salvare il mondo dai fasissssti, baby.


C’e’ chi puo’ e chi non puo'. Loro puo’.



Intendiamoci, avrebbe senso eccome che i russi, circondati ad assediati da decenni dagli anglo-sionist-americani, provassero a giocarsi la carta del sobillare (o fingere) ribellioni ... alla fine non sarebbe altro che la classica carta dell’Impero americano, da sempre, la stessa carta che si gioca Soros, per esempio, da decenni e a tutte le longitudini e latitudini (ma lui e’ buono e santo ed un eroe ed un benefattore .. un filantropo ;D). Ma da questo a pensare che tutta sta gente sia in piazza perche’ teleguidata da Putin.. matteprego! Te Prego!  Ma sempre e comunque a trattarci tutti come ritardati mentali? Mica siamo tutti piddini. 

Siamo all'ennesima “redutio ad hitlerum” di tampierana memoria. 

No. NO. Non e’ perche’ LORO fanno politiche dimmerda DA DECENNI e hanno IMPOVERITO ed ESASPERATO le classi medie occidentali. NOOOO!  E’ Putin che ci teleguida. 

MAVAFFANCULO! 

Ci sta TUTTO, SACROSANTO, BELLO TONDO: MAVAFFANCULO!



---

Ecco, appena vista su un programma mattutino di LaSetta. Il conduttore piddinoide di turno, parlando degli scontri a Parigi: “Quanti sono? Poche migliaja”. 

Eccerto, quattro gatti piddini che non riempiono manco mezza Piazza del Popolo a Roma sono IL POPOLO, mentre questi, in TUTTA Francia, che manifestano a temperature POLARI da settimane e mesi “sono solo poche migliaia”. (sottinteso: di facinorisi, casseurs, pericolosi .. e fra l’altro pagati da Putin, ma certo, per far credere che ci sia dissenso, mentre invece sono tutti contenti e felici). 

Ma fanno schifo. Fanno. Schifo. Qualche mese fa i sondaggi di tv varie come per esempio, ricordo, SkyPD24, davano il consenso per Salvini e le sue mosse sui migranti fra il 70 e l’80% (anche una meta’ buona dei piddini ne ha in realta’ le palle piene di questa immigrazione ad cazzum. Cercatevi le interviste video ai vecchietti nei circoli piddini di Bologna di qualche mese fa, ricordo gente che se ne usciva con dei “scavi una buca con la ruspa, ce li metti dentro, e ricopri”). E allo stesso modo vedevo il consenso per i Gilets Jaune al 70-80%. ... machissenfrega, no? Le CREANO loro le notizie, DECIDONO LORO com’e’ fatto il mondo. Decidono loro cos’e’ meglio per te. Decidono loro (vale a dire i LORO padroni) cosa devi pensare e cosa no.

---



---

AGGIORNAMENTO. Insiste.



Meglio non mettere un tag “Marco Tarash” se no poi e’ capace di dire che “lo schedo, come la Ghestapo” :D

Mammamiiiiiiiiia.

#UnaRisataLiSeppelira’ suona troppo minaccioso, pieno d’odio e fasisssta?


... oh! Marco! Ho scoperto che Wiki ti ha skedato! Fasisssssti!

https://it.wikipedia.org/wiki/Marco_Taradash